Questi integratori venduti online sono pericolosi e non vanno consumati: l’allerta del Ministero della Salute

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il ministero della Salute segnala sul suo sito alcuni integratori venduti online anche in Italia che contengono Yohimbina (o Yohimbe), sostanza pericolosa vietata nel nostro Paese

Il ministero della Salute ha diramato una nuova allerta che riguarda alcuni integratori alimentari prodotti negli Stati Uniti ma che si possono acquistare facilmente online anche in Italia.

L’allarme è partito dal Sistema di allerta rapida per alimenti e mangimi (RASFF) e riguarda tutti i lotti dei seguenti prodotti:

  • Natrol Yohimbe Bark, Men’s Health capsule da 500 mg
  • Stamina-Rx – Maximum sexual stimulant compresse da 550 mg Hi-Tech Pharmaceuticals

Tali integratori – utilizzati per il benessere sessuale maschile – come riportato in etichetta, contengono Yohimbina o Yohimbe (nome scientifico: Pausinystalia johimbe) che, specifica il Ministero, è una:

sostanza ad attività farmacologicamente attiva, vietata negli integratori alimentari, che può avere serie ripercussioni sulla salute.

Cos’è la Yohimbina e possibili effetti collaterali

La yohimbina è l’alcaloide principale estratto dalla corteccia di Pausinystalia yohimbe, albero originario dell’Africa occidentale. Tradizionalmente questo rimedio naturale veniva utilizzato nel trattamento dell’impotenza maschile e di diversi problemi di tipo vascolare.

Come si legge in un documento presente sul sito dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), gli effetti avversi associati all’uso di yohimbina includono:

  • incremento della pressione ematica e della frequenza cardiaca
  • stati di ansia
  • sonnolenza
  • sintomi maniacali

Più raramente:

  • piloerezione
  • rinorrea
  • riduzione della diuresi
  • stato di eccitazione centrale generalizzato che si manifesta con incremento dell’attività motoria, agitazione, irritabilità e tremori

In alcuni casi, sono state segnalate anche parestesie, difficoltà a coordinare i movimenti e stati dissociativi.

Inoltre nel report si legge che:

In un articolo apparso su “Consumer Report” (rivista scientifica ufficiale del Sindacato dei Consumatori negli Stati Uniti) la yohimbina è stata segnalata come “potenzialmente pericolosa” ed è stata inserita in un elenco di dodici prodotti di origine vegetale associati all’insorgenza di importanti effetti avversi.

Non a caso, in Italia la yohimbina è inserita nell’elenco degli estratti vegetali non ammessi negli integratori alimentari dal Ministero della Salute.

La Finlandia, la Norvegia, l’Australia e il Canada hanno specificatamente reso illegale la vendita e il commercio di yohimbina perché ritenuta pericolosa per la salute.

Il problema è che negli Stati Uniti la yohimbina non è sottoposta a controllo ed è possibile comprare, vendere ma anche coltivare e possedere senza licenza o prescrizione l’intera pianta o i suoi estratti. Qualora la pianta o i suoi derivati siano venduti come integratori alimentari, occorre che la vendita sia conforme alle leggi statunitensi relative agli integratori.

Non acquistare integratori che contengono Yohimbina (o Yohimbe)

Tornando all’allerta, come già dicevamo, questa riguarda integratori che non vengono prodotti né venduti generalmente in Italia ma che si possono facilmente acquistare online in tutta Europa su siti internet come Vitamarket.

Il Ministero:

Raccomanda ai consumatori di non acquistare tali prodotti e di astenersi dal consumarli.

Tra l’altro non è la prima volta che viene lanciata un’allerta del genere in Italia. Leggi anche: Integratori alimentari con sostanze vietate e pericolose, l’allerta del Ministero della salute 

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Ministero della Salute / ISS

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook