Pistacchi tostati ritirati dal commercio per la presenza di aflatossine

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tre lotti di pistacchi tostati salati sono stati ritirati dal commercio dal Ministero della Salute per la presenza di pericolose aflatossine

Ecco il carrello smart per la spesa

Il Ministero della Salute ha disposto il ritiro dei pistacchi tostati salati prodotti dall’azienda Euro Company S.r.l.

Il ritiro dal commercio è stato deciso in seguito a test di laboratorio in cui è stata riscontrata la presenza di aflatossina B1 e di aflatossine totali in quantità superiori ai limiti imposti dalla legge.

Sono stati ritirati in tutto tre lotti di produzione, tutti con scadenza 31/12/2019. Il ritiro riguarda i seguenti lotti di produzione:

Il Ministero raccomanda di non consumare tali prodotti e invita a consegnarli nei punti vendita per la sostituzione o il rimborso.

Le aflatossine sono micotossine prodotte da funghi della specie Aspergillus che possono contaminare la frutta a guscio, le farine, i cereali e altri alimenti conservati.

Le aflatossine presentano tossicità cronica: queste tossine si accumulano infatti nel fegato, nel cuore e nei muscoli causando danni ai tessuti. Inoltre, le aflatossine sono teratogene (provocano morte o malformazioni del feto) e cancerogene.

L’aflatossina B1, trovata nei pistacchi ritirati, risulta essere la più pericolosa. In molti Paesi sono stati stabiliti limiti di legge per le aflatossine che non possono essere superati.

Leggi anche:

Tatiana Maselli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook