Questo mezzo di trasporto si trasforma in camper, barca ed e-bike per viaggiare ovunque a impatto zero

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un po' bicicletta a motore, un po' barca dalle dimensioni contenute, un po' piccolo camper per le avventure fuori porta: questo innovativo mezzo di trasporto può andare ovunque!

E se esistesse un modo per viaggiare in tutto il mondo che fosse sostenibile, economico, ecologico e a misura d’uomo? Da questa idea è partito l’imprenditore londinese di origine lettone Aigars Lauzis, che ha dato forma ad un mezzo di trasporto ibrido ad emissioni zero in grado di viaggiare sia sull’acqua che sulla terra ferma.

A metà strada fra un triciclo, una piccola barca e un mini-camper, Z-Triton è il mezzo di trasporto ideale per chi vuole esplorare il mondo (come il suo inventore) in modo economico e, soprattutto, senza danneggiare l’ambiente. Si tratta di una bicicletta con motore elettrico da 1.000 Watt, dotata di caratteristiche di sicurezza aggiuntive (ammortizzatori posteriori, freni a disco, sella rialzata e più ampia) e di maggiore confort, per rendere più piacevoli anche i lunghi viaggi.

(Leggi anche: 13 buoni motivi per utilizzare la bicicletta)

Ma è anche una barca di dimensioni contenute, che funziona con lo stesso motore della bici: secondo l’inventore, bastano solo cinque minuti per “spostare” l’energia dal motore della bici a quello della barca. Per la bicicletta è assicurata un’autonomia di 50 km, che si riducono a 20 se si usa la barca. Ma niente paura se si resta “a secco”: si potrà pedalare in maniera tradizionale o remare con i remi in dotazione al veicolo per continuare a viaggiare.

Infine, Z-Triton è un piccolo alloggio di fortuna per i viaggiatori temerari: il piccolo vano costituisce una sorta di camper dotato di ogni comfort – dal letto alla radio Bluetooth ad un tavolino estraibile su cui mangiare o lavorare. Il camper permetterà al viaggiatore, inoltre, di portare con sé maggiori bagagli rispetto ad un viaggio con una semplice bicicletta. Grazie a questa soluzione sarà possibile avventurarsi nelle foreste o in altri habitat selvaggi senza il problema di non sapere dove andare a dormire o la fatica di dover montare una tenda da camping.

(Leggi anche: Preferisci correre, nuotare o andare in bicicletta? Lo sport che ti piace di più rivela chi sei)

Aigars ha dichiarato che l’idea è nata dopo un lungo viaggio in bicicletta (durato ben 4 anni) che lo ha portato ad attraversare i continenti europeo ed asiatico – partendo da Londra e arrivando fino a Tokyo, passando per Istanbul, Dubai, Singapore, Shanghai. Durante questo viaggio, l’uomo ha avuto modo di toccare con mano le difficoltà connesse al camping e all’impossibilità di portare bagagli pesanti usando la bicicletta come unico mezzo di trasporto, ma anche quelle legate alla difficoltà di attraversare fiumi e laghi. Da qui l’idea di creare un mezzo ibrido che potesse venire incontro e risolvere tutte queste problematiche.

Ma quanto costa viaggiare così? Il prezzo di Z-Triton si aggira attorno ai 14.500 euro – una cifra non elevatissima, se pensiamo a tutto quello che offre e a tutti i viaggi che potremo fare in sua compagnia. Ad ogni modo, la produzione ha annunciato anche la possibilità di noleggiarlo.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Z-Triton

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono una giornalista e una blogger. Collaboro con le testate GreenMe, Ambiente Magazine e The Wise Magazine e mi occupo di natura, sostenibilità, stili di vita sani e rispettosi dell’ambiente. Sul mio blog “La strega che scrive” parlo di giornalismo, editoria e letteratura

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook