Monopattini elettrici, cambiano le regole: ecco dove possono circolare e dove no

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Modificata la precedente disposizione che mancava di chiarezza: fuori città in monopattino solo su piste e percorsi ciclabili

Come conservare al meglio le fragole

Arriva una norma importante che interessa la circolazione dei monopattini elettrici: al di fuori dei centri abitati, possono circolare esclusivamente su piste ciclabili ed altri percorsi riservati alle biciclette.

Più che di nuova norma si tratta di un chiarimento introdotto in sede di Commissione Affari Costituzionali e Senato della Camera dei Deputati dall’art. Articolo 10, comma 1-quater (Proroga termini in materia di monopattini elettrici) del decreto legge 228/2021 “Disposizioni urgenti in materia di termini legislativi” che definisce meglio i limiti alla circolazione di questi veicoli sempre più diffusi nelle città distinguendo con maggiore nettezza di quanto sinora previsto tra centri urbani e strade extra-urbane.

In particolare, si chiarisce che ai monopattini elettrici è consentito circolare:

  • nei centri abitati, solo sulle strade il cui limite di velocità sia entro i 50 chilometri orari, nelle aree pedonali, sui percorsi pedonali e ciclabili, su corsie ciclabili, su strade a priorità ciclabile, su piste ciclabili in sede propria e su corsia riservata ovvero dovunque sia consentita la circolazione delle biciclette;
  • fuori dai centri abitati, solo sulle piste ciclabili e su altri percorsi riservati alla circolazione delle biciclette.

La disposizione precedente prevedeva invece la possibilità di utilizzare i monopattini dovunque fosse consentita la circolazione delle biciclette e, dunque, anche nelle strade extraurbane.

Il decreto ha anche prorogato di due mesi, dal 1 luglio al 30 settembre 2022 il termine entro cui i monopattini elettrici commercializzati in Italia devono essere dotati delle frecce e degli indicatori luminosi di frenata (le luci di stop) su entrambe le ruote.

Per i monopattini già in circolazione a quella data è confermato l’obbligo di adeguarsi entro l’1 gennaio 2024.

LEGGI ANCHE:

Nuovo Codice della Strada 2021: cosa cambia da oggi per patenti, parcheggi e monopattini

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureato in Comunicazione all'Università di Siena e giornalista dal 1995, ha un'esperienza pluriennale come redattore automotive. Ha lavorato per riviste, TV e testate online specializzate di diffusione nazionale. Su greenMe.it si occupa di mobilità sostenibile e auto ecologiche

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook