©RISE AND SHINE/©PEPSICO

Una piccola azienda di bevande al caffè bio ha fatto causa a PepsiCo per violazione intenzionale del marchio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In lattina e scritte e colori quasi identici: il produttore di bevande al caffè pronte da bere Rise Brewing (la RISE AND SHINE Corp.) ha citato in giudizio PepsiCo alla corte federale di Chicago per violazione intenzionale del marchio, sostenendo che le bevande energetiche mattutine, le Mtn Dew Rise di Pepsi, lanciate a marzo, potrebbero causare confusione con il caffè freddo in lattina Rise.

La causa, Caso n. 1:21-cv-3198, è stata depositata presso la Corte distrettuale degli Stati Uniti per il Distretto settentrionale dell’Illinois – Divisione orientale.

Rise Brewing è stata fondata a New York da tre amici d’infanzia, Jarett McGovern, Grant Gyesky e Justin Weinstein, insieme al loro co-fondatore Hudson Gaines-Ross. Insieme, hanno lavorato per creare una bevanda al caffè in lattina utilizzando gli ingredienti biologici e mirando ai bevitori di caffeina mattutini stanchi dell’alto contenuto di zuccheri e grassi degli altri prodotti sul mercato. Dopo quasi un decennio di innovazione e sviluppo del marchio, Rise Brewing è diventato un successo, ottenendo numerosi premi per i suoi prodotti e diventando il proprietario di numerosi marchi RISE registrati a livello federale che proteggono il suo marchio.

Secondo quanto si apprende, la denuncia afferma che PepsiCo avrebbe violato il marchio di Rise Brewing quando ha introdotto una nuova bevanda a base di caffeina mattutina in lattina che utilizza un nome di prodotto identico, RISE. Secondo l’azienda, l’uso da parte di PepsiCo del marchio RISE sul suo nuovo prodotto ha causato, e continuerà a causare, confusione nei consumatori circa l’origine dei rispettivi prodotti.

L’ultima arrivata in casa del colosso della PepsiCo è una bevanda energizzante lanciata quest’anno sul mercato americano. Secondo la denuncia, il prodotto RISE concorrente di PepsiCo crea “confusione inversa”, un tipo di violazione del marchio che si verifica quando un utente junior più grande e più potente, come PepsiCo, adotta il marchio di un senior più piccolo, come Rise Brewing, e usa il suo forza commerciale sproporzionata per saturare il mercato con il marchio confusamente simile.

Adottando il nostro marchio RISE sulla sua bevanda alla caffeina mattutina, PepsiCo sta confondendo i consumatori e danneggiando irreparabilmente Rise Brewing – dicono. Ci impegniamo a difendere ciò che è giusto per i nostri dipendenti, i nostri clienti e le loro famiglie, anche se ciò significa opporsi a PepsiCo.

Vedremo come andrà a finire.

Fonte: Reuters 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook