Pop It, attenzione: sequestrati dai Nas di Reggio Calabria i famosi giocattoli per bambini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I Carabinieri Nas hanno sequestrato 1a Reggio Calabria 150 giocattoli di tipo pop-it perchè potenzialmente pericolosi per i bambini

Ecco il carrello smart per la spesa

Continuano le operazioni dei Nas, che, stavolta a Reggio Calabria, hanno sequestrato 150 giocattoli di tipo Pop It, perché privi del marchio Ce e di indicazioni sulla sicurezza dei bambini e sul corretto uso per evitare danni alla salute. Per il negoziante previste multe fino a 10 mila euro.

Dopo la maxi operazione di Roma, dove i finanzieri del Comando provinciale hanno bloccato la vendita di oltre 1,5 milioni i giocattoli per Halloween potenzialmente pericolosi, ora i Nas hanno sequestrato a Reggio Calabria 150 giochi Pop It destinati ai più piccoli.

Leggi anche: Giocattoli e maschere di Halloween pericolosi: sequestrati oltre 1,5 milioni di articoli a Roma

A seguito di verifiche ispettive – si legge su una nota – i Carabinieri Nas, ad esito di un controllo effettuato presso un esercizio commerciale gestito da un soggetto di nazionalità cinese, hanno riscontrato la fraudolenta messa in vendita di circa 150 giocattoli di tipo “Pop It” senza il previsto Marchio “ Ce” e privi di indicazioni sulla sicurezza dei bambini e sul corretto uso per evitare danni alla salute

Tutto è stato sottoposto a sequestro e l’esercente è stato segnalato alle Autorità competenti. Previste sanzioni fino a 10 mila euro.

Fonte: Comando provinciale Carabinieri Reggio Calabria

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook