Moda fur-free: anche Moncler dice addio alle pellicce

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’azienda dirà addio all’acquisto di pelliccia a partire da quest’anno e l’ultima collezione con capi con pelliccia sarà autunno-inverno 2023

La ricetta del porridge senza cottura

L’azienda dirà addio all’acquisto di pelliccia a partire da quest’anno, mentre l’ultima collezione con capi con pelliccia sarà quella dell’autunno-inverno 2023/24

Si allunga la lista dei i big della moda che stanno prendendo le distanze dall’industria delle pellicce. Questa volta tocca a Moncler, marchio di punta nell’abbigliamento da sci, che annuncia l’eliminazione della pelliccia da tutte le sue collezioni. Una decisione presa in collaborazione con la LAV.

In particolare, l’azienda interromperà l’acquisto di pelliccia quest’anno, mentre l’ultima collezione con capi con pelliccia sarà quella dell’autunno-inverno 2023.

Questa decisione riflette il continuo impegno di Moncler ad adottare pratiche di business sempre più responsabili ed è coerente con il costruttivo dialogo avviato da tempo con l’associazione animalista italiana LAV come rappresentante della Fur Free Alliance.

Una scelta, quindi, che si inserisce nella scia delle scelte già fatte da Valentino, Prada, Versace, Gucci e Armani, che hanno annunciato negli ultimi anni i loro piani per porre fine all’uso della pelliccia.

Leggi anche: Marchi fur free: anche Valentino dice addio alle pellicce

L’annuncio di oggi nel momento in cui esce la seconda collezione Moncler Born To Protect, una linea con la quale la casa di lusso vuole testimoniare il proprio impegno a proteggere l’ambiente. Si tratta di una collezione realizzata solo con materiali a più basso impatto, tra cui nylon, poliestere riciclati o cotone biologico.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Moncler

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook