Quanta acqua consuma una semplice maglietta? Alberto Angela riempie lo Stadio dei Marmi con 3900 bottiglie (di vetro)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una maglietta consuma 3900 litri d'acqua. Il corrispettivo in bottiglie è stato messo da Alberto Angela nello Stadio dei Marmi di Roma

Che peso ambientale ha una semplice maglietta che acquistiamo, indossiamo e poi magari diamo via (se non buttiamo) nel giro di poco tempo? Un grosso peso! Considerate che per ogni t-shirt occorrono ben 3900 litri d’acqua! Per far rendere conto immediatamente a tutti di quale enorme utilizzo di risorse naturali parliamo, Alberto Angela ha fatto un curioso esperimento.

Quando guardiamo una maglietta, spesso non ci rendiamo conto di cosa c’è dietro. Vi abbiamo parlato più volte del “peso” della moda usa e getta e del prezzo umano e ambientale di ciò che indossiamo.  (Leggi anche: Stipendi da fame per produrre i nostri vestiti: la LISTA dei marchi che non garantiscono salari dignitosi).

Stavolta a farci riflettere su quanta acqua richieda una semplice maglietta, considerando non solo la produzione ma anche il trasporto in negozio e lo smaltimento del capo una volta concluso l’utilizzo, è Alberto Angela.

Già pensare che occorrono ben 3900 litri d’acqua dovrebbe sconvolgerci ma, ancora di più, lo farà visualizzare concretamente cosa significa.

Per dare un’idea più chiara, Alberto Angela ha sistemato 3.900 bottiglie (di vetro) da un litro lungo la pista di atletica leggera dello Stadio dei Marmi a Roma completandola quasi tutta! Un lavoro che è durato, come immaginerete, per molte ore.

Come scrive Angela sul post di Facebook in cui racconta il suo esperimento:

Tutto questo per una singola maglietta! Moltiplicate questo numero per tutte le magliette che ogni giorno vengono prodotte nel mondo. Il risultato è impressionante…
Lo sfruttamento delle risorse naturali da parte dell’uomo è al centro del dibattito di questi anni: è un tema al quale io e Piero teniamo tantissimo e che abbiamo deciso eccezionalmente di affrontare insieme. C’è il futuro da salvare!

Se vi interessa l’argomento, stasera sarà approfondito su Rai Uno alle 21.25 nel corso dello speciale di Ulisse, Un pianeta meraviglioso, interamente dedicato alla salute della Terra e ai cambiamenti climatici, a cui parteciperà anche Piero Angela.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook