Lewis Capaldi smette di esibirsi per i tic causati dalla sindrome di Tourette: i fan continuano al posto suo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lewis Capaldi, affetto dalla sindrome di Tourette, ha dovuto interrompersi più volte nel corso di un’esibizione. I fan hanno però continuato a cantare al posto suo, permettendogli di fare una pausa e riprendere il concerto

La voce di Lewis Capaldi è inconfondibile e mette i brividi, ma questa volta a mettere i brividi sono stati i suoi fan. Il cantante è infatti affetto dalla sindrome di Tourette, un disturbo neurologico caratterizzato dalla presenza di tic motori e fonatori costanti. A volte questi sono fugaci, altre volte cronici.

Lewis però non si lascia scoraggiare e continua la sua vita di sempre tra canzoni e tour. Se la sindrome di Tourette prende il sopravvento può contare sul suo pubblico, che non gli fa mai mancare affetto e sostegno fino a – letteralmente – cantare al posto suo.

È quanto accaduto durante una delle ultime performance dell’artista scozzese in un concerto a Francoforte. Ancora una volta i suoi fan gli hanno dimostrato il grande amore che nutrono per lui, con un gesto che sta facendo il giro del web.

Il potere della musica

Capaldi stava intonando una delle sue canzoni più famose, Someone You Loved, quando il disturbo di cui soffre ha iniziato a manifestarsi. Alcuni tic lo hanno costretto a interrompersi in diversi punti della canzone, ma i presenti non ci hanno pensato due volte e hanno continuato a cantare in un unico coro, permettendogli di prendersi una pausa e ricominciare il concerto.

Il video di quanto avvenuto è diventato virale e questo gesto di solidarietà e comprensione ha commosso tutti. C’è chi ha parlato del “potere della musica”, in quanto tutto sembra sparire mentre canta. Altri non erano a conoscenza della patologia di cui soffre e si sono detti emozionati di quanto avevano appena visto.

I sintomi peggiorano quando è agitato, stressato e felice

Il cantante aveva annunciato di essere affetto dalla sindrome di Tourette nel settembre 2022, poco dopo la diagnosi. Si era accorto di avere dei tic già nel 2018 che affliggevano in particolare la spalla sinistra.

In seguito si è più volte aperto in diversi programmi tv e talk show riguardo la sindrome di Tourette. Al Jonathan Ross Show aveva spiegato:

La gente crede che sia un cocainomane, ma non è vero. Sono diventato il ragazzo immagine della sindrome di Tourette e va bene così, lo accetto volentieri. Pensavo di avere una sindrome generativa, ma mi hanno detto che avevo la sindrome di Tourette.

In una diretta sul suo profilo Instagram aveva inoltre precisato di soffrirne da sempre. Aveva inoltre sostenuto come i sintomi più gravi si manifestino in particolari condizioni, ad esempio se è stressato o particolarmente felice o ancora se è agitato.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Ti potrebbe interessare anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze della Comunicazione, dal 2016 si occupa di redazione di testi per siti web e blog aziendali. Dopo una parentesi nella carta stampata, nel 2021 l'incontro con l'editoria online: è amore a prima vista.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Facebook