Sono positivo al Covid, non posso più votare? Si può fare, ma serve questo specifico certificato

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Elezioni, come si può votare se si è ricoverati o a casa con il Covid? Possono chiedere di votare presso il proprio domicilio rivolgendosi al Sindaco del Comune di residenza, allegando il certificato di isolamento domiciliare rilasciato dalla propria Asl

Una bella storia

Le elezioni ormai sono alle porte, ma se ho appena scoperto di essere positivo al Covid non posso più votare? Non è così. Gli elettori positivi al COVID-19 che sono sottoposti a trattamento domiciliare o in condizioni di isolamento presso la propria abitazione possono votare.

Come fare? Bisogna far pervenire al sindaco del comune nelle cui liste sono iscritti, in un periodo compreso tra il 10° e il 5° giorno antecedente quello della votazione:

  • una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso il proprio domicilio e recante l’indirizzo completo di questo;
  • un certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dalla ASL, in data non anteriore al 14° giorno antecedente la data della votazione, che attesti la sottoposizione a trattamento domiciliare o la condizione di isolamento per COVID-19. Ogni Asl si è attivato in merito, consultate il sito della vostra Asl per maggiori informazioni.

Il loro voto è raccolto da appositi “seggi speciali”. Anche gli elettori ricoverati nei reparti COVID-19 delle strutture sanitarie possono votare. Possono farlo nelle sezioni ospedaliere, purché le strutture che li ospitano abbiano almeno 100 posti letto. Se invece sono ricoverati in strutture con meno di 100 posti letto, il loro voto viene raccolto da appositi seggi speciali che si recano appositamente presso la struttura sanitaria di ricovero.

Leggi anche:

Elezioni 2022: come si vota il 25 settembre? Gli errori da non commettere, mini guida “last minute” con le risposte alle domande più frequenti

Elezioni 2022: il 25 settembre posso andare a votare con il cane?

Fonte: ministero Interno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook