Avete ricevuto una chiamata molesta dal call center nel cuore della notte? Centinaia le segnalazioni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Centinaia di persone hanno ricevuto chiamate moleste da un fornitore di energia durante la notte. Di che si tratta?

Ecco il carrello smart per la spesa

Una telefonata nel cuore della notte: molte persone hanno subito pensato ad un’emergenza, invece si trattava di una chiamata proveniente da un call center. Si moltiplicano sui social e sui gruppi WhatsApp le segnalazioni di cittadini che abitano in varie città, da Roma a Lucca, infastiditi da quanto accaduto la scorsa notte. 

“È successo anche a me. Numero estero, società elettrica. Roba da matti” scrive qualcuno su Facebook, mentre un altro utente segnala “Vi è mai successo? Stanotte alle 3,45 mentre stavamo beatamente dormendo è squillato il telefono di casa…con una paura, ansia e angoscia addosso sono corsa a rispondere e….disco pubblicitario di nota arcinota società di energia che bla bla bla si faceva pubblicità….il numero da cui proveniva la telefonata era di un cellulare. Io sono basita…vorrei denunciare….”

Da quanto si apprende, la valanga di telefonate moleste arrivate sui numeri fissi proveniva da una nota società di energia elettrica. Ma com’è possibile che un’azienda pensi di disturbare qualcuno durante la notte per invitare qualcuno a diventare suo cliente? In realtà, non si è trattato di telefonate effettuate da operatori, bensì di chiamate registrate volte ad acquisire dati di potenziali nuovi clienti e invogliarli a cambiare fornitore di energia. Il nostro sospetto è che le telefonate non siano state fatte in maniera volontaria, ma si sia trattato piuttosto di un errore tecnico. 

Cosa fare in questi casi? Qualcuno ha già comunicato di voler procedere con una denuncia nei confronti della società in questione, ma è molto probabile che l’azienda non sia direttamente responsabile di quanto accaduto. Per evitare di ricevere altre chiamate moleste, però, è possibile bloccare il numero da cui è partita la telefonata. In ogni caso, ci auguriamo che questo fastidioso problema non si ripeta più e che nelle prossime notti si possa dormire senza essere disturbati.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook