Maschere per capelli: le marche con più siliconi, profumi chimici e sostanze allergizzanti del test tedesco

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La rivista tedesca Öko-Test ha analizzato 42 prodotti per la cura profonda dei capelli, denunciando la presenza di oli siliconici, plastiche liquide e conservanti dannosi per la salute

Quando si parla di capelli, ognuno ha il suo rituale di bellezza preferito: c’è chi usa il balsamo, chi usa la maschera, chi preferisce invece utilizzare ingredienti naturali come olio d’oliva, yogurt o argilla e preparare in casa i prodotti per la cura della chioma.

La cura dei capelli, poi, va intensificata durante i mesi estivi quando viaggi, salsedine, raggi UV, cloro delle piscine tendono a seccare e indebolire capelli spesso già provati da tinture, lisciature con la piastra, acconciature.

Leggi anche: Proteggere i capelli in estate: i migliori prodotti e rimedi naturali

Ecco allora che maschere e prodotti riparatori che promettono miracoli per i nostri capelli indeboliti e sfibrati diventano nuovi “oggetti del desiderio” per la nostra hair routine. Ma possiamo fidarci davvero di questi prodotti e di ciò che promettono sull’etichetta?

La rivista tedesca Öko-Test ha analizzato ben 42 fra maschere e trattamenti riparatori per i capelli, di cui 17 sono etichettati come cosmetici naturali: benché la maggior parte di questi (28 campioni) abbiano superato il test come prodotto consigliato dalla rivista, non sono mancate critiche per la presenza in alcuni prodotti di sostanze allergizzanti, siliconi e fragranze chimiche.

I risultati del test

Tutti i prodotti sono stati testati in laboratorio, in forma di campioni anonimi, per l’eventuale presenza di sostanze tossiche o nocive per la salute: per questo parametro la maggior parte dei prodotti sono stati valutati con “buono” o “molto buono”; solo nove prodotti non hanno superato il test, ricevendo come giudizio “scarso” o “insoddisfacente”.

La maggior critica che viene fatta ai prodotti che non hanno superato il test si riferisce all’utilizzo di profumi prodotti artificialmentegalaxolide e acetil-esametil-tetralina (odori legnosi e muschiati) – e composti da sostanze chimiche che si accumulano non solo nell’ambiente, ma anche nel tessuto adiposo umano, con possibili effetti collaterali che la scienza non ha ancora ben definito.

Anche l’utilizzo di sostanze chimiche conservanti come il clorometilisotiazolinone (abbreviato in CIT) è stato contestato dalla rivista tedesca a causa del loro potenziale allergenico. Nel caso del CIT, l’Unione Europea ne autorizza l’uso solo nei cosmetici che vengono risciacquati in tempi brevi: maschere e trattamenti nutrienti hanno spesso un tempo di posa troppo lungo perché la presenza del CIT sia considerata accettabile.

Infine, molti prodotti presentano oli siliconici e altre plastiche liquide – utili a riparare i capelli danneggiati poiché formano una pellicola sottile attorno ad essi, ma dannosi per l’ambiente poiché si degradano in tempi lunghissimi nelle acque degli scarichi domestici che finiscono nell’ambiente.

Nella top3 dei migliori prodotti per la cura intensa dei capelli troviamo tre maschere non disponibili sul mercato italiano:

  • Ahuhu Hair Mask alla cheratina
  • Annemarie Börlind Hair Mask Intensiv
  • Aveo Professional.

Fra i prodotti migliori secondo il test, ben noti anche nel nostro Paese, troviamo solo Garnier Fructis HairFood formula 98% vegana alla Papaya, classificato come “molto buono”.

I prodotti peggiori

Questi sono invece alcuni dei prodotti che non hanno superato il test della rivista tedesca, conosciuti anche in Italia:

  • Garnier Ultra Dolce Maschera Oliva Mitica (“scarso”)
  • L’Oréal Elvive Total Repair 5 Azioni (“scarso”)
  • Pantene Pro-V Maschera Capelli alla cheratina (“insufficiente”).

Qui sotto trovate tutte le tabelle:

test maschere per capelli

©Öko-Test

test maschere per capelli

©Öko-Test

test maschere per capelli

©Öko-Test

Leggi anche: 10 Maschere fai-da-te per tutti i tipi di capelli

I prodotti naturali

Diverso è il discorso da farsi per i prodotti analizzati certificati come cosmetici naturali. In questo caso, tutti i prodotti oggetto del test sono stati valutati in maniera positiva dal punto di vista della presenza di sostanze chimiche, del packaging e del prezzo. Ecco i risultati raccolti:

test maschere per capelli

©Öko-Test

test maschere per capelli

©Öko-Test

test maschere per capelli

©Öko-Test

Si tratta in tutti i casi di prodotti non disponibili sul mercato italiano, ma acquistabili online.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Öko-Test

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook