Queste bolle di sapone sono pericolose per i bambini: contengono batteri patogeni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nuovo allarme dal ministero della Salute che riguarda prodotti per bambini. Questa volta a essere richiamate per rischio microbiologico e presenza di patogeni sono delle bolle di sapone

Nuovo allarme dal ministero della Salute che riguarda prodotti per bambini. Questa volta a essere richiamate per rischio microbiologico e presenza di patogeni sono delle bolle di sapone.

Al loro interno, la conta microbica totale aerobia a 30 C° (CMTA) supera il livello raccomandato dalla NB-TOYS 2016/014, esito ISS – prot ISS 12990 del 24/04/2019-.

Si parla dunque di batteri, lieviti e muffe.

Ma, forse ancor più grave, è stato inoltre isolato un patogeno opportunista, potenzialmente responsabile di batteriemie in soggetti immunodepressi e di patologie in soggetti affetti da fibrosi cistica.

Si tratta delle bolle di sapone Gormiti, marca Planet junior e Kotoc

Denominate Pig Splash, sono originarie della Cina e importate da Poligono de Roces 2, 33211 Porceyo, Gijon /Asturias/Espana.

Il lotto incriminato è il 6618 332-0882, numero a barre 8 437010226045.

Non dovrebbero essere presenti sul mercato, in quanto bloccate alla dogana.

In ogni caso, è meglio fare attenzione, soprattutto perché si tratta di un prodotto per bambini che entra a contatto diretta con la bocca.

Leggi anche:

Come fare le bolle di sapone in casa

Il modo giusto per fare bolle di sapone perfette, secondo gli scienziati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook