Dopo Nausicaa sbarca a teatro anche “La città incantata”, capolavoro indiscusso di Miyazaki

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dopo il successo teatrale di "Nausicaa della valle del vento", approda a teatro "La città Incantata", capolavoro di Hayao Miyazaki.

Dopo il successo dell’adattamento teatrale di “Nausicaa della Valle del Vento”, lungometraggio del celebre maestro dell’animazione giapponese Hayao Miyazaki, arriva a teatro, per la gioia di tutti gli appassionati, l’opera che trae ispirazione da “La città incantata”, capolavoro indiscusso del regista e sceneggiatore giapponese uscito nelle sale nel 2001

Infatti, “La Città Incantata” non è il primo film adattato in un’opera teatrale live-action, dato che anche “Nausicaa della Valle del Vento” ha ricevuto una propria rappresentazione teatrale che ha avuto luogo proprio in Giappone. Leggi anche: Il maestro Miyazaki torna dalla pensione per dirigere un nuovo film dello Studio Ghibli

La città incantata, ispirato al romanzo fantastico “Il meraviglioso paese oltre la nebbia” della scrittrice Sachiko Kashiwaba, è il capolavoro d’animazione assoluto scritto e diretto da Miyazaki e prodotto dallo Studio Ghibli, fondato per sua volontà a Tokyo nel 1985. Questo meraviglioso cartone animato è stato il primo ad aggiudicarsi un Premio Oscar nel 2003, rendendo il Giappone celebre in tutto il mondo per i suoi prodotti di animazione cinematografica.

L’adattamento teatrale

adattamento teatrale citta incantata

@ImperialTheatre

Il pluripremiato film, che narra le vicende di Chihiro, una bambina che insieme ai genitori si trova a vivere in una città incantata abitata dagli spiriti, è stato attualmente adattato in un fantastico spettacolo teatrale dal titolo “Spirited Away”, che riprende la presenza degli spiriti, firmato dal regista teatrale britannico John Caird, prodotto dall’importante compagnia giapponese Toho Stage e in scena fino al 29 marzo all’Imperial Theatre di Tokyo.

La collaborazione con John Caird

Con gli anni lo Studio Ghibli è diventato molto celebre sia in Giappone che nel resto del mondo, diventando un vero e proprio esempio per tutti gli studi di produzione di prodotti d’animazione cinematografica e non solo.

Nonostante lo studio Ghibli sia conosciuto per essere molto selettivo per le sue collaborazioni, è ben noto il sentimento di fiducia e apprezzamento verso il regista teatrale britannico, membro della Royal Shakespeare Company e grande conoscitore del teatro giapponese e dell’opera di Miyazaki.

Il cast di “Spirited Away”

Come accade spesso con le produzioni giapponesi, lo spettacolo teatrale adotterà un sistema “W-cast”, ovvero di doppio cast, il che significa che ogni ruolo è diviso e interpretato equamente da due attori.
John Caird, che ha precedentemente lavorato in Giappone, ha selezionato di persona il cast per il tanto atteso adattamento della celebre opera di Miyazaki.

Per interpretare la protagonista Chihiro, il ruolo che ha creato più aspettativa, il regista ha scelto due bravissime attrici e cantanti che si alternano nel ruolo: Kanna Hashimoto, al suo debutto teatrale, e Mone Kamishiraishi, già conosciuta da Caird perché presente nel cast di una precedente opera del regista teatrale britannico.

La colonna sonora

La musica e l’intera colonna sonora del film è affidata a Joe Hisaishi, storico e fidato compositore e pianista dello Studio Ghibli, che ha collaborato innumerevoli volte con il maestro Miyazaki, realizzando le colonne sonore di molti film d’animazione del cineasta giapponese, tra cui “Il mio vicino Totoro”, “Il castello errante di Howl” e “La città incantata”.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: arte.sky.it

Se sei interessato all’argomento leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in comunicazione e attualmente studentessa di giornalismo, sogna di potersi avvicinare sempre di più a questo mondo e scoprirne ogni suo aspetto

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook