Riciclare riutilizzando: dare nuova vita ai contenitori di plastica

Si compra, si usa, si rovina, si butta via. Il consumismo estremo non fa mai bene all’ambiente. Un modo intelligente per risparmiare soldi e per rispettare la terra è quello del riutilizzo. Qualsiasi oggetto, anche un vecchio contenitore di plastica, può vivere una nuova vita (o più nuove vite).

C’era una volta… Le nostre nonne non buttavano via i calzini vecchi: anche se bucati potevano fungere, per esempio, da stracci. E chi non ha mai riutilizzato come sottovaso l’ultimo piattino superstite di quel servizio da caffé vecchio di 10 anni? Oppure i contenitori dei detersivi spray per la casa: una volta lavati possono spruzzare acqua sulle piante più delicate, ma anche l’appretto per stirare le camice. Insomma: basta un po’ di fantasia e tanti oggetti (sopratutto di plastica, vetro e tela) possono diventare altro, e continuare ad esserci utile sotto una nuova veste.

E se non viene in mente niente di ingegnoso, come sempre internet può dare molti spunti. Ad esempio il sito bemoreeco.com dà diversi consigli per riciclare i contenitori di plastica. Almeno tre i più utili.

1- Una volta puliti, possiamo far giocare i bambini con i vecchi contenitori. Uno piccolo , uno medio e uno grande e la cucina su misura del piccolo è pronta. Portate gli altri giocattoli da cucina, come il forno o le pentole giocattolo del vostro bambino vicino alla vera cucina di casa, magari mentre siete alle prese con la preparazione della cena, e il gioco è fatto!

2- I vecchi contenitori possono servire ancora per congelare o riporre nel frigo gli avanzi. Sopratutto per chi ha poco tempo a disposizione per il pranzo, sarà comodo prepararsi il pasto per poi ritrovarselo già fatto. Una scaldata nel microonde e il pranzo è servito (nel “nuovo” vecchio contenitore)!

3- La plastica, seppur vecchia, è molto resistente. Per questo si può continuare ad usare ad esempio per riporre spilli, o tutto l’occorrente per cucire.

Francesca Guinand

Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
TuVali

+ di 100 corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

Izanz

Quanti e quali tipi di zanzare esistono in Italia?

Coop

L’impegno di Coop nell’emergenza coronavirus

Gewiss

Joinon: le nuove colonnine di ricarica smart che si gestiscono via app

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook