Come riciclare i vasi rotti, tante idee creative a cui (forse) non avevi pensato

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Anche i vasi rotti si possono riciclare con fantasia e creatività. Ecco tante idee super-belle per recuperarli.

Tutto può avere una seconda chance, persino i vasi rotti. Che riciclati creativamente si trasformano in oggetti originali e preziosi. Con la tecnica del kintsugi, per esempio, i vasi in ceramica rinascono semplicemente unendo i frammenti con oro e argento. Usando dei vasi di terracotta è possibile creare suggestivi giardini in miniatura. E i frammenti, seguendo l’esempio di alcuni artisti, possono diventare essi stessi oggetti da esposizione. 

Le idee di riuso creativo sono innumerevoli, eccone 8 da cui trarre ispirazione. 

Vasi rotti: come riciclarli con la tecnica del Kintsugi

Guai a gettare via i vasi di ceramica andati in frantumi, la tecnica del kintsugi non solo consente di ripararli ma li rende unici e preziosi. Si tratta di una tecnica artistica giapponese che ripara gli oggetti rotti utilizzando miscele a base di polvere d’oro oppure d’argento, ma anche di bronzo, di ottone o di rame. 

Come riciclare un vaso rotto ricorrendo a questa tecnica? 

  • Procuratevi della resina epossidica e della polvere dorata. Mescolatele in un recipiente. 
  • Spalmate la miscela sulla crepa di un primo frammento, che andrà immediatamente incollato al frammento combaciante. Mantenete per qualche minuto la posizione finché non risulteranno ben attaccati.
  • Proseguite nello stesso modo con gli altri frammenti del vaso fino a completarne la riparazione. 

Vasi rotti: come riciclarli per farne un giardino in miniatura

Quale miglior modo per riciclare i vasi rotti di terracotta se non trasformandoli in simpatici giardini in miniatura?

Vanno particolarmente di moda quelli ispirati ai mondi fatati, arricchiti di porticine magiche e di creature fiabesche. Shanty loves it naturally sul proprio canale youtube ci spiega come realizzarne uno in poche mosse.

  • Iniziate versando uno strato di terriccio in un vaso rotto che farà da contenitore
  • Incastrate all’interno cocci più piccoli inserendo altro terriccio, in modo da formare dei piani
  • Piantate qua e là delle piantine verdi e aggiungete del muschio, quindi con dei semplici frammenti di terracotta realizzate gli scalini. Tra uno scalino e l’altro collocate del muschio
  • Sulla sommità del giardino posizionate un pezzo di corteccia per simulare un castello o una casetta
  • Non resta che aggiungere gnometti, fate e altri personaggi delle fiabe

Vasi rotti: come riciclarli con la tecnica del collage

I frammenti di vasi rotti si possono riciclare attraverso la tecnica del collage. In che modo? Rivestendo un nuovo vaso con i pezzetti raccolti, che volendo possono essere dipinti di vari colori.

Se volete ottenerne altri, potete disporre i frammenti di terracotta o ceramica su una tavola di legno ricoperta con un panno spesso, e ridurli a pezzetti con l’aiuto di un martello. Attenzione a non farvi male e meglio proteggere anche gli occhi con degli occhiali protettivi da lavoro. 

Per applicare i frammenti sul vaso integro, potete ricorrere a una colla resistente adatta ai materiali utilizzati, a seconda che si tratti di vasi di terracotta, ceramica, vetro o altro ancora. 

Per ottenere un risultato simile al seguente bisogna aggiungere lo stucco bianco tra i frammenti e attendere che si asciughi, rimuovendo quello in eccesso. 

Riciclo creativo vasi rotti: 5 idee artistiche

Grazie alla creatività degli artisti i vasi rotti si trasformano in vere e proprie opere d’arte. Ecco 5 idee davvero originali. 

Riciclo creativo vasi rotti con lo spago

L’artista Glen Martin Taylor ricicla gli oggetti rotti in modo molto originale, riassemblandoli con spaghi, rami, fil di ferro e altri materiali inaspettati. Una tecnica davvero insolita.

Riciclo creativo vasi rotti con la tecnica del kintsugi e filo metallico dorato

L’artista Charlotte Bailey rivisita a modo proprio la tecnica del kintsugi utilizzando oltre alla polvere d’oro, fili metallici dorati per riassemblare i vari frammenti. 

Riciclo creativo vasi rotti: i frammenti diventano opera d’arte

Bouke de Vries non ripara i vasi rotti, ma recupera i frammenti inserendoli in vasi di vetro che diventano oggetti artistici da esposizione. 

I vasi rotti diventano sculture

L’artista Yeesookyung ricicla i vasi rotti ricorrendo alla tecnica del kintsugi ma anziché farli somigliare all’originale, dà vita a meravigliose sculture.

I vasi rotti diventano quadri

Victoria Raymond utilizza molti materiali di riciclo nelle proprie opere inclusi i vasi rotti. In questo progetto i frammenti rinascono sotto forma di quadro.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook