Come tagliare e pulire le vecchie lampadine a incandescenza per riciclarle creativamente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Avete mai pensato di riciclare le vecchie lampadine? Gli esperti del Do it yourself (DIY), sanno bene che ogni oggetto può essere trasformato e iniziare una nuova vita e le lampadine di vetro che non funzionano più non fanno certo eccezione. Ma come si preparano? Come si tagliano? Come si puliscono? Ecco 10 passi per rendere idonee le lampadine bruciate a un nuovo utilizzo.

Avete ancora in casa le vecchie lampadine a incandescenza, ormai andate in pensione? A differenza delle nuove lampade a risparmio energetico, esse si prestano benissimo al riciclo creativo, diventando originali vasi, decorazioni per l’albero di Natale, porta-spezie e addirittura micro-giardini.

L’unica difficoltà che non deve però limitare la vostra fantasia, consiste nel riuscire a tagliarle e pulirle senza rompere l’ampolla in vetro. Ci siamo imbattui in questo tutorial che spiaga in modo semplice come farlo e rendere così idonee le lampadine “fulminate” pronte per un nuovo utilizzo.

1) Avrete bisogno di alcuni strumenti di uso comuni: un cacciavite e delle pinze. Ovviamente, anche qualsiasi lampadina rotta a portata di mano, tranne quelle fluorescenti. La polverina utilizzata per rivestire il loro interno è costituita da fosforo ed è abbastanza tossica. Meglio munirsi anche di mascherina per proteggere gli occhi e di guanti, entrambi utili in caso di rottura del vetro

tagliare lampadina 2

2) Afferrate il piccolo punto di saldatura con la pinza e date una bella stretta. Potrete così liberare il bulbo a mano a mano

3) Rompere con cura la guaina isolante, facendo molta attenzione

tagliare lampadina 3

4) Rimosso l’isolante, è possibile vedere all’interno del bulbo, dove ci sono i fili, il filamento e i supporti

5) Utilizzare il cacciavite per rompere il tubo di riempimento del gas

6) Il tubo di riempimento potrebbe essere tenuto da parte per un progetto successivo

7) Ora è possibile scuotere il supporto del filamento, facendolo scivolare fuori dal bulbo. Se il filamento di tungsteno è ancora intatto, probabilmente si potrebbe trovare un nuovo buon uso per lui

tagliare lampadina 4

8) La lampadina ha bisogno di una buona pulizia. Si può usare il caolino, facendo attenzione a tenerlo lontano dalla bocca e da cibo e bevande

tagliare lampadina 5

9) Rimuovere la polvere con un pezzo di carta assorbente. Se ci sono ancora elementi da rimuovere all’interno del bulbo, è possibile riempirlo con un po’ di sale e agitare

tagliare lampadina 6

10) Sbizzarrirsi con la fantasia e riutilizzare più lampadine possibile:

vasi_lampadine

sale_lampadine

Per altre idee su come riciclare le vecchie lampadine clicca qui

Roberta Ragni

LEGGI anche:

Riciclo creativo delle lampadine a incandescenza

Come tagliare la bottiglia di vetro con un filo in 10 mosse

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook