Leone attacca e uccide due leonesse in uno zoo francese. Erano state introdotte per la riproduzione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Due giovani leonesse sono state inserite in un gruppo con un maschio per la riproduzione, ma il maschio le ha attaccate e uccise

Koningin e Amani, due splendide leonesse ospitate da uno zoo francese, sono morte dopo essere state attaccate da un leone la scorsa domenica scorsa.

Le due leonesse, provenienti da un altro zoo, avevano solo 11 mesi ed erano state introdotte da poco nella struttura di Doué la Fontaine, bioparco che ospita più di mille animali.

Dopo un primo periodo di adattamento, le due sorelle Koningin e Amani sono state affiancate a Baz, un leone di due anni e mezzo, perché potessero riprodursi.

I leoni sono stati riuniti all’inizio del mese di dicembre e inizialmente tutto sembrava procedere bene. Pochi giorni fa, però, Baz ha sfidato Koningin e Amani, che non si sono sottomesse al maschio. Baz ha quindi attaccato le due femmine e lo scontro è finito in tragedia: una delle due leonesse è morta immediatamente, mentre la seconda è deceduta il giorno successivo a seguito delle ferite riportate.

Insieme alle due sorelle, nel gruppo era stata introdotta anche una terza femmina di nome Esma che non è stata attaccata dal maschio e per il momento non verrà separata da Baz. La coppia ora vive insieme come se nulla fosse accaduto e la direzione della struttura ha fatto sapere che non verrà inserita una seconda femmina.

“La costituzione di un gruppo di leoni è sempre un momento rischioso tra gli individui. È comune che questo tipo di scontri avvenga allo stato brado come in un parco zoologico.
Questo evento dimostra la determinazione di cui questi potenti carnivori sono in grado di stabilire il loro dominio”, ha commentato lo zoo su Facebook.

L’associazione animalista Peta ha però criticato il comportamento dello zoo, forse interessato più a far nascere nuovi leoni per attirare visitatori che ha garantire tempistiche adeguate per la formazione di nuovi gruppi di animali.

Il massacro è avvenuto mentre lo zoo era chiuso al pubblico ma l’incidente non ha impedito l’apertura, avvenuta regolarmente nonostante la tragedia.

Sebbene la direzione dello zoo si sia detta “addolorata” per l’accaduto, lo zoo aprirà infatti in occasione delle vacanze natalizie durante le quali inaugurerà il nuovo “cratere dei carnivori”, di cui avrebbero dovuto fare parte anche Koningin e Amani.

Leggi anche:

Foto cover

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook