Cucciolo di elefante precipita in una cascata e altri cinque muoiono per salvarlo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Cinque elefanti sono morti nel tentativo, purtroppo inutile, di salvare un elefantino di tre anni precipitato lungo di una cascata

Sei elefanti sono morti lo scorso sabato dopo essere caduti in una cascata nel parco nazionale di Khao Yai, in Tailandia.

Uno degli elefanti, un cucciolo di tre anni, è precipitato nella cascata Haew Narok e altri sette sono intervenuti nel tentativo di recuperarlo. Cinque di loro sono purtroppo morti cercando di soccorrere l’elefantino e altri due sono stati salvati sul bordo della scogliera.

“È stato un incidente. L’abbiamo visto spesso accadere”, ha dichiarato il ministro dell’ambiente, Varawut Silpa-archa.

Nel 1992 un branco di otto elefanti è infatti morto nello stesso luogo in circostanze simili.

Edwin Wiek, fondatore della Wildlife Friends Foundation Thailand, ha riferito che la coppia di elefanti è sotto shock e potrebbe avere difficoltà a sopravvivere poiché questi animali si sostengono l’un l’altro per proteggersi e cercare cibo.

La notizia della morte dei cinque elefanti ha avuto un grande impatto emotivo per la popolazione:

“È come perdere metà della tua famiglia – ha dichiarato Wiek – ma non c’è niente che si possa fare, purtroppo è la natura”

In Thailandia vivono circa 7000 elefanti, di cui 300 all’interno del parco che copre un territorio di 2000 metri quadrati e che ospita altre specie selvatiche.
La zona in cui è avvenuto l’incidente è fortemente turistica e dopo questo triste avvenimento è stata temporaneamente chiusa.

Leggi anche:

Tatiana Maselli

Photo credit: BBC

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook