Dopo anni di prigionia in uno zoo, cinque leoni e una tigre riassaporano la libertà in Sudafrica

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Per cinque leoni e una tigre, prigionieri per anni in uno zoo ucraino, l'incubo è finito. Dopo un lungo viaggio, sono approdati in Sudafrica, dove si stanno finalmente godendo la loro agognata savana.

Sta per finire investito, la mamma lo salva

Per anni hanno visto solo gabbie, folle di visitatori e vissuto un’esistenza non degna di essere definita vita in uno zoo ucraino. Ma adesso per cinque leoni e una tigre il terribile incubo è finalmente finito. Dopo essere stati liberati dagli attivisti della Ong Warriors of Wildlife, hanno intrapreso un lungo viaggio (di ben 72 ore) in aereo e in furgone, ma alla fine ne è valsa la pena. Qualche giorno fa i grandi felini sono approdati in un santuario del Sudafrica, dove hanno potuto riassaporare la bellezza e la libertà nella savana.

Per i sei animali – Khaya, Jen, Aslan, Hercules, Cher e Gina – affrontare il viaggio non è stato affatto semplice, ma dell’organizzazione logistica si è occupata la ditta DHL Global Forwarding, la stessa che in passato ha reso possibile il salvataggio di diversi orsi bruni, panda e, più recentemente di Kaavan, “l’elefante più solo del mondo” (per il quale si era battuta la celebre cantante Cher, sensibilizzando l’opinione pubblica).

I grandi felini provenienti dagli zoo di Chernivtsi e Nikolaev (nel sud dell’Ucraina) hanno viaggiato per più di tre giorni su strada, poi in aereo, poi di nuovo su strada prima di arrivare al Simbonga Game Farm & Sanctuary, in Sud Africa . Il trasferimento è stato diviso in 2 squadre visto che gli animali sono stati prelevati da diverse parti dell’Ucraina. Dopo un viaggio che sembrava infinito, i leoni e la tigre hanno potuto godere del sole africano, dopo anni costretti al freddo dell’Ucraina.

Naturalmente i grandi felini sono stati seguiti in tutte le fasi dai veterinari e piano piano hanno iniziato a rispondere agli stimoli presenti in natura, che sognavano da tempo.

Buona nuova vita, Khaya, Jen, Aslan, Hercules, Cher e Gina! Godetevi la tanto agognata libertà!

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook