Cucciolo di cane terrorizzato, rimasto con la testa bloccata in un tubo per settimane

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In Mississippi un cane randagio di appena un anno è rimasto per settimane con la testa incastrata in un tubo di metallo

Quanta frutta e verdura dobbiamo mangiare ogni giorno?

Un cane randagio di nome Cletus è rimasto per settimane con un la testa incastrata in un tubo di metallo, rischiando di morire. È accaduto negli scorsi giorni in una città del Mississippi. Non è chiaro se si sia trattato di incidente, ma l’ipotesi più accreditata è che qualcuno abbia compiuto questo gesto vergognoso sul cucciolo per puro sadismo. 

Il mondo non è stato gentile con Cletus. A solo un anno non ha conosciuto né amore né gentilezza – spiegano in un post su Facebook i volontari Coco’s House Senior Sanctuary and Rescue che si stanno prendendo cura di lui – Non sappiamo come il tubo di metallo sia finito per incastrarsi nella sua testa, ma è probabile che qualcuno sia stato crudele con lui. Non ha paura e non è nervoso, niente di ciò che ci aspetteremmo da un cane randagio. È gentile e non una volta ha mostrato aggressività nonostante la situazione

A causa del tubo metallico in cui è rimasto incastrato per lunghi giorni, la pelle di Cletus si è lacerata e le ferite sulla testa, sugli occhi e le orecchie si sono infettate. Adesso i veterinari stanno effettuando le medicazioni circa due volte al giorno, oltre a somministrargli delle medicine per farlo guarire dalle infezioni. Ma anche se molto probabilmente riuscirà a guarire, Cletus porterà per sempre addosso le terribili cicatrici. 

È impossibile immaginare perché qualcuno abbia fatto qualcosa di così crudele a questo cucciolo di appena un anno. – commenta il Coco’s House Senior Sanctuary and Rescue di Terry  – Il dolore che ha sofferto per settimane deve essere stato insopportabile.

A provocare ancora più indignazione è che per settimane gli abitanti del quartiere abbiano visto il povere cane in quelle condizioni, senza muovere un dito per salvarlo. Adesso Cletus merita una vita migliore e priva di sofferenza, anche se probabilmente quel trauma non lo abbandonerà.

Fonte: Coco’s House Senior Sanctuary and Rescue 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook