Le incredibili immagini della balena grigia di 23 metri spiaggiata in Indonesia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una balena grigia di 23 metri si è spiaggiata su una battigia in Indonesia. Sono ancora incerte le cause della morte del mammifero

In centinaia, si erano ammassati sulla riva vedendo l’enorme balena grigia di 23 metri vicino al litorale. Poi l’amara scoperta: il bellissimo mammifero era morto.

Maestosa sovrasta la battigia indonesiana, ma purtroppo questa balena grigia non prenderà il largo. Sono ancora in corso le verifiche per accertare le cause della morte, ma nel frattempo,
guardia costiera e autorità locali cercano di capire cosa farne del cadavere. Succede nella città di Kupang che si affaccia proprio sull’Oceano Pacifico, che è l’habitat della balena grigia, l’Eschrichtius robustus.

“Non sappiamo cosa ne abbia causato il decesso. Sembra che non sia morto qui, ma da un po’ di tempo”, spiega Lidya Tesa Saputra, funzionario della conservazione locale.

Che siano state, dunque, le correnti a trascinarla fino alla battigia? Che abbia ingerito plastica o ancora che sia stata investita da una petroliera e poi disorientata non sia stata più in grado di provvedere a se stessa? O ancora che qualcuno abbia provato a catturarla? O semplicemente che sia deceduta per cause naturali? Le ipotesi sono infinite e purtroppo questa è l’ennesima storia triste che vede come vittime gli animali.

Questa balena trovata in Indonesia è solo l’ultima di una lunga lista che vede tristemente protagonista la biodiversità del mare, dal capodoglio trovato a largo della costa sud-est della Spagna con 30 kg di spazzatura nello stomaco alla balena morta a causa della plastica in Malaysia fino alla tartaruga trovata nello stretto di Messina con la plastica nello stomaco.

Fonte: AFP

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook