Pesticidi: l’Italia mette al bando due fungicidi che interferiscono con sistema endocrino e Dna

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Revoca delle autorizzazioni dei prodotti fitosanitari che contengono le sostanze attive ethoprophos e chlorothalonil. A stabilirlo è il ministero della Salute, vediamo nel dettaglio.

Revoca delle autorizzazioni dei prodotti fitosanitari che contengono le sostanze attive ethoprophos e chlorothalonil. A stabilirlo è il ministero della Salute, vediamo nel dettaglio.

Il ministero revoca le autorizzazioni di prodotti che contengono ethoprophos e chlorothalonil per mancato rinnovo dell’approvazione comunitaria, ai sensi del regolamento (UE) 2019/344.

Come si legge nella nota stampa ministeriale, i prodotti a base di ethoprophos potranno essere utilizzati fino a marzo 2020 mentre quelli base di chlorothalonil fino a maggio 2020.

Elenco dei prodotti fitosanitari revocati a base della sostanza attiva Chlorothalonil
funghicidi

Elenco dei prodotti fitosanitari revocati a base della sostanza attiva Ethoprophos

funghicidi1

C’è da ricordare che entrambi sono dei fungicidi: l’ethoprophos era stato inserito nella lista dei 77 principi attivi considerati dalla’Efsa con un potenziale interferente endocrino, mentre il chlorothalonil era già stato bandito da molti paesi dell’Unione europea perché l’Efsa non era stata capace di escludere il fatto che potesse avere interferenze con il Dna.

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook