Un terremoto in Montenegro e uno in Francia, ma questo è stato provocato dai test geotermici di un’azienda

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un terremoto in Francia e uno nel Montenegro, tutti e due al di sopra dei 4 di magnitudo, hanno svegliato le persone nel cuore della notte.

Nel Regno Unito emessa una moneta per celebrare il 50° del Pride

Un terremoto in Francia e uno nel Montenegro, tutti e due al di sopra dei 4 di magnitudo, hanno svegliato le persone nel cuore della notte

In Montenegro, al confine con la Croazia e la Bosnia-Erzegovina, all’1.18 della notte appena trascorsa è stata registrata una scossa di terremoto di magnitudo 4.7.

Secondo l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia italiano, l’ipocentro si troverebbe a 10 km di profondità e l’epicentro vicino a Castelnuovo di Cattaro.

Nonostante la scossa sia stata sentita dalla popolazione, non sembra aver causato danni a cose o persone.

Sarebbe invece stata provocata da test geotermici la scossa di terremoto di magnitudo 4.4 registrata questa mattina alle 5 a Strasburgo, in Francia. Secondo l’Ingv, il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 km di profondità ed epicentro nell’ovest della città. Non si hanno al momento segnalazioni di danni a persone o cose.

Dopo poco, la rete nazionale francese di monitoraggio sismico, la Renass, ha registrato una seconda scossa di magnitudo minore (2.3) cinque minuti più tardi.

Entrambi i sismi, sempre secondo Renass, sono stati classificati come provocati dall’attività umana, ossia da test geotermici condotti dall’azienda Fornoche, che si occupa di energie rinnovabili e alternative. I test geotermici avviati lo scorso ottobre prevedono l’iniezione nel suolo di acqua ad alta pressione e hanno già causato dieci terremoti. Nella zona colpita si lavorava a un progetto geotermico fino all’inizio del dicembre scorso: due pozzi profondi cinque chilometri ciascuno erano già stati realizzati quando una serie di terremoti indotti portò a uno stop del progetto.

Fonti: INGV / Renass

Leggi anche: 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook