La Casa di Carta: alla metro di Madrid sono apparsi dei lingotti d’oro, indovinate cosa è successo…

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La stazione della metropolitana Banco de España (Madrid) diventa un monumento agli eroi della serie Netflix "Casa de Papel"

In omaggio a una delle serie Netflix più viste di sempre, la stazione della metropolitana Banco de España (Madrid) diventa un monumento agli eroi con la maschera di Dalì

La serie TV più vista di sempre, La Casa di Carta, è giunta ormai alla sua conclusione (dopo ben cinque stagioni), ma i fan non sono ancora pronti a dire addio a Tokyo, Rio, Palermo, Lisbona e all’amato Professore Sergio Marquina – la mente geniale che si nasconde dietro la banda di criminali più inafferrabili di Spagna. Dopo aver colpito la zecca di Stato e aver messo le mani sulla riserva aurea nazionale (conservata in un caveau sommerso della Banca di Spagna), i ladri che si nascondono dietro la maschera di Dalì hanno “conquistato” anche la metropolitana della capitale spagnola.

Da qualche giorno, infatti, la stazione della metropolitana linea 2 Banco de España è stata letteralmente invasa da lingotti d’oro che riproducono fedelmente quelli visti nel finale di stagione, disponibile dal 3 dicembre sulla piattaforma streaming Netflix. Le pareti della scalinata che dalla strada porta ai binari della metropolitana sono stati invasi da lingotti con il logo della banda (ovvero il volto stilizzato di Dalì) e, ovviamente, il logo di Netflix.

Ma non solo. Scendendo in direzione dei binari è possibile ammirare i ritratti incorniciati di tutti i protagonisti della serie, appesi a pareti tinte interamente di rosso – il colore delle divise della banda di ladri. Una vera e propria “galleria d’arte” che si completa con il poster recante il motto della serie – che è diventato in questi anni il motto delle rivoluzioni sociali di tutto il mondo: “Viva la resistenza”.

Purtroppo, però, qualcuno dei passanti non ha colto la vena artistica dell’installazione e, credendo che si trattasse di lingotti veri, ha pensato bene di provare a rubarli – con scarso successo!

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Metro de Madrid

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook