Eco-lampadari creati dalle vecchie bici nei sobborghi texani

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Che farne delle vecchie bici? Trasformarle in lampadari artistici per abbellire i sobborghi delle città. L'idea è venuta a Joe O'Connell e Blessing Hancock che hanno smontato parti delle biciclette non più utilizzabili creando ex novo sei spettacolari lampadari, oggi appesi nel sottopasso di Theo/Malone a San Antonio, in Texas

Che farne delle vecchie bici? Trasformarle in lampadari artistici per abbellire i sobborghi delle città. L’idea è venuta a Joe O’Connell e Blessing Hancock che hanno smontato parti di biciclette non più utilizzabili creando ex novo sei spettacolari lampadari, oggi appesi nel sottopasso di Theo/Malone a San Antonio, in Texas.

Il nome dell’innovativo lampadario è Ballroom Luminoso. Esso contiente al suo interno un impianto a LED su misura e di vari colori, che illumina lo spazio attorno creando delle ombre particolari create dagli ingranaggi e dalle altre componenti delle bici riassemblate intorno.

Così, chi si ritrova a passare da quelle parti si ritroverà immerso in un’atmsofera surreale, con ombre intricate impossibili da attribuire ad un vecchio rottame. Vera e popria arte metropolitana.

Le grosse sfere dei Ballroom, dal diametro di circa 120 cm, contengono anche dei piccoli “medaglioni”, progettati per riflettere “sulla storia della comunità agricola, forte tradizione ispanica, e il nascente movimento ambientalista“, come spiegano i due artisti sul loro sito.

Il progetto di arricchire lo spazio urbano attraverso questa particolare forma d’arte è stato sostenuto dal Department for Culture and Creative Development della città di San Antonio. Spiegano i due artisti che in questo modo alcune aree della città sono diventate meno buie e sempre più colorate, creando quartieri sempre più accoglienti per i residenti.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

10 lampade e lampioni da giardino eco e fai-da-te

Forms in Nature: il lampadario che proietta una foresta nella tua stanza

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook