Attenzione a dove (e come) butti i vasetti di miele, possono mettere in pericolo le api

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In determinate circostanze i vasetti di miele finiti possono essere pericolosi per le api, parliamo in particolare del miele che proviene dai paesi extra Ue

Lite tra elefanti

Come è ormai tristemente noto, le api sono in grave pericolo e con loro anche la nostra sopravvivenza su questo pianeta. Ecco perché dobbiamo fare tutto il possibile per proteggerle e nel nostro piccolo non fare errori che possono danneggiarle, tra questi smaltire in maniera scorretta i vasetti di miele.

I barattoli o le confezioni di miele che presentano ancora residui di prodotto al loro interno o i barattoli non sigillati non devono essere semplicemente gettati nel contenitore del vetro. Questi infatti, in alcuni casi, possono essere pericolosi per le api.

Il problema riguarda in particolare i mieli esteri prodotti in paesi extra Ue che possono essere contaminati.  Come spiega Helmut Horn, presidente dell’Associazione degli apicoltori del Württemberg in Germania:

Alcuni mieli stranieri, soprattutto quelli d’oltremare, sono contaminati da spore della peste delle api.

Se le api autoctone trovano questi barattoli aperti, ne saranno attirate e potrebbero riportare queste spore nei propri alveari mettendo seriamente a rischio l’intera colonia. Infatti, mentre il batterio sporigeno Paenibacillus larvae (che provoca la peste americana delle api) è assolutamente innocuo per l’uomo, non lo è affatto per le api. Quella che scatena è una delle malattie più gravi in apicoltura.

Il problema rappresentato dai barattoli di miele aperti si presenta in particolare nella stagione più calda, quando le api sciameranno in cerca di cibo e sono quindi maggiormente in pericolo.

Il consiglio migliore, in primis, è quello di acquistare sempre miele italiano (o europeo), soggetto a maggiori controlli, evitando i prodotti scontati e a buon mercato provenienti da paesi lontani dove si effettuano analisi sul miele decisamente meno accurate e dove le frodi sono all’ordine del giorno.

Leggi anche: Allarme falso miele “made in China”, economico ma allungato con sciroppo di zucchero

Se acquistiamo miele italiano, ci dovremmo preoccupare anche meno dello smaltimento dei barattoli finiti, che va comunque sempre fatto correttamente separando il barattolo (vetro) dal tappo (metallo).

La cosa ideale, se acquistate da un apicoltore di fiducia o al mercato, sarebbe rendere il barattolo indietro in modo che potrà essere sterilizzato e riutilizzato allo stesso scopo.

In caso di dubbi sulla provenienza del miele o se sapete che si tratta di miele extra Ue, invece, è sempre bene lavare e risciacquare il vasetto prima dello smaltimento.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Öko-Test  

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook