#Portalatazza, l’iniziativa di un bar nel torinese contro i rifiuti dell’asporto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La soluzione contro i milioni di bicchierini usa e getta finiscono nell'immondizia ogni giorno

Da diversi mesi bar e ristoranti possono lavorare solo facendo asporto, una modalità che porta a produrre enormi quantità di rifiuti.

Ogni volta che ordiniamo del cibo, ci ritroviamo con contenitori di plastica monouso e vaschette di alluminio da buttare. Milioni di bicchierini da caffè usa e getta finiscono nell’immondizia ogni giorno: che siano di plastica o di materiali più sostenibili, si tratta sempre di rifiuti da smaltire. L’emergenza sanitaria che stiamo affrontando, non dovrebbe farci dimenticare la grande emergenza ambientale.

Un bar nel torinese, per cercare di contrastare il problema, ha lanciato l’iniziativa #portalatazza, chiedendo ai propri clienti di portare da casa la propria tazzina per il caffè così da ridurre l’uso dei bicchierini pur garantendo le norme igieniche.

“Con l’asporto stiamo producendo troppi rifiuti” si legge nel post pubblicato sui Facebook dai titolari del bar “2 sacchi neri d’immonzia al giorno. Solo di bicchierini da caffè. Aiuta il pianeta a respirare”.

Per incentivare i clienti ad aderire all’iniziativa, il bar offrirà un caffè omaggio ogni 10 caffè o cappuccini consumati nella propria tazza, perché “essere ecologici è anche conveniente”.

Una goccia nel mare, certo, ma la speranza è che tanti altri bar seguano l’esempio riproponendo l’iniziativa nel loro locale e che i consumatori inizino a portare la propria tazza da casa.

Fonte di riferimento: Ciabot/Facebook

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook