Nasce il primo incarto commestibile per dado da cucina, è a base di proteine di piselli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L'azienda britannica Gousto sta sperimentando il primo incarto per dado da cucina commestibile che si scioglie in acqua e non crea rifiuti

L’azienda britannica Gousto, che vende kit di ingredienti per preparare diverse ricette, sta sperimentando il primo incarto commestibile per dado da cucina. La sua particolarità? Non deve essere scartato ma si inserisce insieme al vero e proprio dado in acqua calda dove si scioglierà senza modificare in alcun modo il gusto della preparazione. 

Una vera innovazione è quella che sta sperimentando Gousto grazie alla collaborazione con Xampla, spin-out commerciale dell’Università di Cambridge. Si tratta di una pellicola a base di proteine di piselli che mostra molte delle proprietà offerte dalla plastica ma con il grandissimo vantaggio di essere biodegradabile e commestibile (oltre che vegana e senza glutine).

Questo innovativo imballaggio è realizzato principalmente, ha spiegato l’azienda, ingegnerizzando e asciugando un materiale proteico di piselli in fogli che ha gli stessi vantaggi della plastica, essendo in grado di preservare il sapore e la durata di conservazione del cibo ma senza creare imballaggi che poi vanno gettati via.  

Come ha dichiarato Simon Hombersley, CEO di Xampla:

Il film è stato creato utilizzando amido e proteine ​​dei piselli. Il nostro processo di produzione include l’uso di aceto, ma non ne rimane nel prodotto finale. Questo processo di controllo dell’autoassemblaggio delle proteine ​​è il modo in cui creiamo il film resistente e flessibile: la formulazione precisa del materiale è un segreto commerciale, ma tutto è naturale al 100%, non utilizziamo materiali sintetici nel nostro prodotto o processo. 

Come funziona concretamente? In pratica, applicando la pellicola al dado, questa permette di inserirlo così com’è direttamente in acqua, il film infatti si scioglierà a contatto con il calore.  Niente più imballaggi da dover smaltire, dunque, e nessun rischio che la pellicola possa in qualche modo influire negativamente sul gusto delle preparazioni.

È la prima volta che un imballaggio del genere, a base di proteine di piselli, verrà lanciato sul mercato, inizialmente solo in uno dei kit per le ricette di Gousto: la zuppa di carote e lenticchie alle spezie indiane. Ma la confezione del dado commestibile è in fase di sperimentazione per sostituire tutte le altre bustine di brodo esistenti nei kit di Gousto.

Una bella soluzione non vi sembra?

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte:  Gousto  Twitter / Xampla Linkedin

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook