In Toscana vietato tenere le porte dei negozi spalancate con i condizionatori accesi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In Toscana i negozianti non potranno più tenere le porte dei negozi sempre aperte mentre hanno i condizionatori accesi, abitudine che fa male all'ambiente.

Quando pensiamo al cambiamento climatico a volte sottovalutiamo l’impatto di alcune scelte commerciali che sembrano innocue anche se non lo sono. D’altronde la stessa cosa vale per le nostre abitudini quotidiane che incidono dal punto di vista ambientale molto più di quanto si creda.

Ecco perché in varie città italiane si sta cercando di cambiare rotta, com’è successo in Toscana, dove è  stata approvata la mozione al Consiglio Regionale per fare in modo che i negozianti non tengano più le porte spalancate mentre i condizionatori sono accesi.

Un’abitudine molto diffusa in numerose città a partire da Firenze, che invoglia i clienti ad entrare, anche perché garantisce refrigerio in estate e caldo in inverno, ma che non tiene affatto conto dell’impatto ambientale dovuto allo spreco di energia utilizzata.

La Toscana ha deciso di approvare la proposta presentata inizialmente da Sì-Toscana a Sinistra  per diffondere tra i commercianti e le associazioni di categoria una nuova sensibilità, rendendoli più consapevoli dell’impatto nocivo di scelte di questo tipo, nella speranza che il buon esempio sia contagioso.

A questo scopo l’amministrazione regionale, in accordo con i Comuni, avvierà una campagna di sensibilizzazione che insegni a contenere i consumi energetici e a contrastare le emissioni di gas serra, mentre gli enti locali sono invitati a emettere delibere e ordinanze che vietino la cattiva pratica delle porte spalancate.

E la Toscana non è la sola regione ad adottare misure simili, basti pensare che in Emilia Romagna già nel 2017 il Comune di Bologna aveva emanato un’ordinanza per obbligare la chiusura delle porte dei negozi. E anche a Milano vige lo stesso divieto, come riporta il Corriere, anche se nessuno sembra rispettarlo.

Ci auguriamo che le altre regioni italiane prendano esempio, adottando misure simili e facendole rispettare.

Ti potrebbe interessare anche:

L’aria condizionata? Ci farà morire: 1000 decessi ogni anno entro il 2050! Parola della scienza

Laura De Rosa

Photo Credit: Firenze.Repubblica

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook