Alnwik Garden: alla scoperta del giardino più velenoso del mondo (che a Natale diventa un tripudio di luci e colori)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sapevate che in Inghilterra c'è un giardino potenzialmente letale? È il Poison Garden, all'interno dell'Alnwick Garden e ospita un centinaio di specie vegetali velenose. I più coraggiosi possono visitarlo, ma esclusivamente accompagnati da una guida per evitare spiacevoli eventi

Nudi contro il cancro alla pelle

Nel Northumberland, nel Nord-Est dell’Inghilterra c’è un luogo protetto da un grande cancello di ferro nero, sui cui sono riportati due teschi per mettere in guardia le persone sul pericolo di morte. Ebbene sì, si tratta di un posto che è potenzialmente fatale e non per modo di dire: è il Poison Garden, una sezione dell’Alnwick Garden (area verde dell’omonimo castello), ed è noto per essere il giardino più velenoso del mondo.

Questo spazio ospita, infatti, esclusivamente piante tossiche, inebrianti e dall’effetto narcotizzante. Com’è facile intuire nel giardino dei veleni è severamente toccare o annusare qualsiasi specie. Chi vuole accedervi deve prenotare una visita guidata. Tuttavia, nonostante le precauzioni, può capitare che qualcuno svenga per aver inalato delle sostanze tossiche durante la passeggiata.

All’interno del Poison Garden si trova una grande varietà di specie vegetali velenose: dalla nota cicuta (che provocò la morte di Socrate) alla Atropa belladonna (le cui bacche sono letali se ingerite), passando per i papaveri da oppio per la noce vomica (Strychnos nux-vomica). A volere fortemente quest’area piena di piante tossiche la duchessa di Northumberland, che desiderava un giardino unico nel suo genere.

Naturalmente nel Poison Garden viene coltivata anche la Brugmansia, specie tropicale molto amata dalla duchessa, considerata fra le piante più velenose al mondo. La missione del giardino non è soltanto quella di offrire un’esperienza sensazionale, ma ha soprattutto una funzione didattico-educativa.

La passeggiata (rigorosamente guidata) in questo giardino è inclusa nel biglietto giornaliero per visitare l’Alnwick Garden, la cui realizzazione venne avviata nel lontano 1750, su richiesta del primo duca di Northumberland. Si tratta di un vasto complesso verde suddiviso in varie aree: il giardino ornamentale (con ben 16mila piante europee), un grande frutteto di ciliegi, un affascinante labirinto di bambù e il giardino delle rose.

Per le feste natalizie all’Alnwick Garden l’atmosfera diventa magica

Nel periodo natalizio l’Alnwick Garden si trasforma in un tripudio di luci e colori, diventando una delle attrazioni più amate del Northumberland dai turisti.

All’interno del giardino vengono organizzate cene, feste con musica dal vivo e allestite bancarelle. A rendere magico questo luogo è Winter Light Trail, un sentiero lunghissimo fatto di installazioni luminose.

Per i più piccoli, invece, c’è Santa Claus, che li attende sulla sua casa sull’albero per ricevere le loro letterine.

Infine, assolutamente da non perdere la maestosa cascata del giardino, che affascina i visitatori con emozionanti giochi di luce.

Fonte: Alnwick Garden

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook