A Ischia non c’è tempo per il dolore, arriva una nuova allerta meteo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

A Ischia, ferita dalla frana, si riaccende la paura per la nuova allerta meteo prevista per domani. Sull'isola sono attese anche precipitazioni intense, che potrebbero aggravare la delicata situazione

Non c’è pace per Ischia. A seguito della terrificante frana che ha colpito il comune di Casamicciola lo scorso 26 novembre, gli abitanti dell’isola si trovano in un limbo, fatto di insicurezza e paura. Da circa una settimana si stanno tenendo i funerali delle vittime. Un paio di giorni fa Casamicciola ha dato l’ultimo saluto anche alla famiglia Monti e ai tre fratellini morti, con lenzuoli bianchi appesi ai balconi. Quella tragedi (evitabile) ha spazzato via abitazioni e auto e spezzato la vita di troppe persone.

Ma per la popolazione di Casamicciola, putroppo, non c’è tregua. Mentre i volontari (fra cui diversi giovani) sono ancora a lavoro per ripulire le strade dal fango e riportare un po’ di normalità sull’isola, arriva la notizia di una nuova allerta meteo.

Leggi anche: A Ischia questi giovani volontari stanno continuando a spalare il fango (ma nessuno ne parla) 

La Protezione Civile della Regione Campania ha infatti emanato un avviso di allerta con livello di criticità idrogeologica giallo valido dalle 6 alle 18 di domani, sull’intero territorio regionale, incluse Ischia e le altre isole del Golfo (fanno eccezione solo l’Alta Irpinia e Sannio e  Tanagro).

Per martedì 13 dicembre sono previste precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o isolato temporale, anche intense.

Attenzione ai fenomeni connessi al rischio idrogeologico. Sono possibili ruscellamenti superficiali con trasporto di materiale; – si legge nel comunicato della Protezione Civile – allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali, fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree depresse; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc); allagamenti di locali interrati e di quelli posti a pian terreno; caduta massi in più punti del territorio ed occasionali fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, per la saturazione dei suoli, anche in assenza di precipitazioni.

Un paio di giorni fa a causa dell’allerta meteo (questa volta arancione) diverse famiglie residenti nella zona rossa di Casamicciola sono stati evacuati e portati in strutture alberghiere.

E le nuove precipitazioni in arrivo nelle prossime ore potrebbero causare nuove frane e ulteriori disagi.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Protezione Civile Campania

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook