Gli incendi continuano a devastare gli Usa: oltre 30 morti e il fumo sta rendendo l’aria irrespirabile

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Gli incendi continuano a devastare gli Usa dell'ovest: oltre 30 morti e il fumo sta rendendo l'aria irrespirabile.

Ecco il carrello smart per la spesa

È da settimane ormai che la costa occidentale degli Usa è devastata dagli incendi con milioni di ettari di terra bruciati. E ora il bilancio delle vittime sale, sono almeno 31 le persone che hanno perso la vita.

Gli stati più colpiti dalla tragedia sono California, Washington e Oregon, e in quest’ultimo un funzionario dei servizi di emergenza ha addirittura annunciato un disastro mortale di massa.

Nel frattempo sta aumentando il fumo dovuto ai roghi con conseguenze pericolose per la salute degli abitanti delle aree colpite. L’indice di salubrità dell’aria è infatti peggiorato, basti pensare che in Oregon, negli scorsi giorni, è stata registrata, in quel di Portland, la peggiore qualità dell’aria al mondo, dopo San Francisco e Seattle, secondo IQAir.com.

Il governatore Gavin Newsom, ispezionando i danni a carico del North Complex Fire, in California, ha affermato che si tratta di una “dannata emergenza climatica” che purtroppo sta devastando il paese.

Ha anche riconosciuto i fallimenti nella gestione delle foreste negli ultimi decenni.

FONTI: BBC

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook