Un potente boato e poi le fiamme: esplode centrale elettrica nel cuore della notte a Pozzuoli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un impressionante incendio divampato all’interno della centrale elettrica dell’Enel, in via Fascione a Pozzuoli: paura e black out nel cuore della notte.

Ecco il carrello smart per la spesa

Notte di terrore a Pozzuoli, nell’area urbana di Napoli: un fortissimo boato e una rovinosa esplosione hanno infatti svegliato i cittadini all’una e mezza circa. La causa è un impressionante incendio divampato all’interno della centrale elettrica dell’Enel, in via Fascione. Per circa 15 minuti tutta Pozzuoli è rimasta al buio.

Una colonna di fumo denso e nero si è levata sulla cittadina dei Campi Flegrei, e molto ha ricordato l’esplosione che solo pochi giorni fa ha interessato il Comune di Ottaviano, sempre nel napoletano, provocando un morto e feriti gravi:

La stazione dell’Enel interessata è nei pressi dell’ex fabbrica Olivetti.

Secondo le prime ricostruzioni, a prendere fuoco sarebbe stata la cabina primaria, che smista la corrente elettrica per uso civile. Sul posto sono ancora presenti i vigili del fuoco con le autobotti e i carabinieri della sezione radiomobile di Pozzuoli e gli agenti della Polizia Locale.

Ancora da accertare l’origine dell’incendio.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook