Spunta un nuovo buco in Siberia. Colpa di una miniera?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una nuova voragine si apre in Siberia. Non è la prima di questo 2014, ma al contrario delle precedenti la cui origine è rimasta a lungo dibattuta, quest'ultimo buco è il risultato del crollo di una miniera di potassio

Una nuova voragine si apre in Siberia. Non è la prima di questo 2014, ma al contrario delle precedenti la cui origine è rimasta a lungo dibattuta, quest’ultimo buco è il risultato del crollo di una miniera di potassio.

Siamo nella regione di Perm. La società mineraria Uralkali, che produce fertilizzanti con il cloruro di potassio, ha recentemente annunciato che la sua miniera Solikamsk-2 è stata evacuata dopo essere stata inondata di acqua salata. Poco dopo, si è aperto il buco nel terreno che ha dato vita ad una serie di interrogativi: quanto è instabile il terreno è in quella zona? Potrebbe accadere ancora?

Ciò che preoccupa particolarmente è che questa miniera si trova vicino a un centro abitato e il terreno instabile potrebbe provocare un altro crollo, questa volta con conseguenze peggiori.

Un foro dal diametro di circa 30 metri non è da sottovalutare. Anche se la società ha rassicurato dicendo non vi sono ulteriori minacce, la gente del posto teme l’intera città possa essere danneggiata.

Il buco è stato scoperto dai lavoratori della miniera Solikamsk-2 il 18 novembre scorso. Secondo i servizi di emergenza locali, si trova a circa due miglia dalla miniera stessa, in una vecchia cava abbandonata.

“Il ‘sinkhole’ potrà solo diventare leggermente più grande fino a 50 per 60 metri al massimo”, ha detto il governatore di Perm Gennady Tushnolobov. La miniera allagata, Solikamsk-2, è collegata ad un’altra miniera, Solikamsk-1, che sta causando preoccupazione tra la gente della regione. I tunnel sotterranei che collegano le due sono stati murati decenni fa, ma l’acqua potrebbe passare.

buco2siberia1

La città di Solikamsk si trova “quasi completamente” al di sopra della miniera Solikamsk-1, come ha segnalato il sindaco della città, Sergey Devyatkov, Se la miniera verrà invasa – cosa che potrebbe accadere in teoria ma non nell’immediato futuro – tutta la città dovrebbe essere evacuata. Il primo cittadino ha rassicurato che la situazione è monitorata tutti i giorni. Ma intanto la voragine è lì, grossa e temuta, pronta ad inghiottire quello che le sta intorno.

Francesca Mancuso

Foto: RT

LEGGI anche:

Il mistero dell’enorme buco apparso in Siberia (VIDEO)

Siberia: scoperti altri due nuovi crateri (FOTO E VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook