Oggi è l’Overshoot Day, abbiamo già consumato le risorse della Terra di tutto l’anno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non c'è più tempo per salvare il Pianeta: il nostro consumo di risorse naturali sta raggiungendo livelli sempre più allarmanti

Non c’è più tempo per salvare il Pianeta: il nostro consumo di risorse naturali sta raggiungendo livelli sempre più allarmanti e la Terra non riesce più a rigenerarsi.

Domani è l’Overshoot Day e la Cop26 (la Conferenza mondiale sui Cambiamenti Climatici, che verrà ospitata a Glasgow nei prossimi mesi di ottobre e novembre) lancia l’allarme sulla salute del pianeta: dobbiamo agire in fretta e farlo tutti insieme, creare un cambiamento reale, per rispondere all’emergenza climatica le cui conseguenze sono sempre più gravi.

Ma che cos’è l’Overshoot Day e perché dobbiamo preoccuparci così tanto?

Si tratta di una data simbolica in cui l’umanità esaurisce tutte le risorse naturali che il Pianeta è in grado di rigenerare in un anno. Per determinarla, il Global Footprint Network calcola il numero dei giorni necessario alla terra per fornire le risorse consumate dall’uomo: per fare questo viene divisa la biocapacità del pianeta (ovvero il quantitativo di risorse naturali che la Terra è in grado di generare ogni anno) per l’impronta ecologica dell’uomo (ovvero il fabbisogno annuo di risorse da parte dell’umanita); il risultato viene poi moltiplicato per 365, i giorni di un anno. I primi due fattori di questa ‘equazione’ sono calcolati sulla base delle statistiche delle Nazioni Unite; in effetti, l’unico fattore a cambiare è la nostra impronta ecologica: le risorse della Terra (e le loro capacità di rigenerarsi) sono le stesse, siamo noi che le sprechiamo ogni anno di più.

(biocapacità del pianeta / impronta ecologica dell’umanità) x 365 = Earth Overshoot Day

Negli anni, questo giorno si è spostato lentamente sempre più indietro nel calendario (si pensi che solo l’anno scorso, per effetto anche della pandemia, è stato segnato al 22 agosto) – a ennesima dimostrazione, qualora fosse necessario, dello spreco che facciamo delle risorse del Pianeta, sempre più affannato a rincorrerci e a fornirci ciò di cui abbiamo bisogno.

L’associazione no-profit, inoltre, calcola anche l’impronta ecologica dei singoli paesi: l’Italia ha avuto il suo Overshoot Day lo scorso 13 maggio, in netto anticipo rispetto alla media globale.

@OvershootDay.org

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

Fonte: OvershootDay / Cop26

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono una giornalista e una blogger. Collaboro con le testate GreenMe, Ambiente Magazine e The Wise Magazine e mi occupo di natura, sostenibilità, stili di vita sani e rispettosi dell’ambiente. Sul mio blog “La strega che scrive” parlo di giornalismo, editoria e letteratura

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook