Come aiutare i gatti di strada a superare il freddo dell’inverno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’inverno può rappresentare un periodo davvero difficile per i gatti randagi e selvatici. Mentre i gatti domestici hanno una casa e un luogo caldo per dormire, non è così per i gatti che vivono all’aperto e che non hanno nessuno che si prenda cura di loro.

I gatti di strada alle loro spalle potrebbero avere un passato da animali domestici. Alcuni di loro presto o tardi potrebbero essere ospitati da un gattile. Ma cosa possiamo fare nel frattempo per aiutarli a superare l’inverno in modo meno problematico?

I problemi maggiori sono rappresentati dalla fame e dal freddo. È importante ricordare, soprattutto, che i gatti selvatici non sono animali domestici e che potrebbero essere difficili da avvicinare dato che non sono abituati alla vicinanza dell’essere umano.

Ecco però alcuni consigli utili che possiamo provare a mettere in pratica.

Costruire un rifugio

Se nel nostro quartiere o nel cortile di casa orbitano dei gatti randagi o selvatici, possiamo provare a mettere a loro disposizione dei piccoli rifugi, come delle ceste con delle coperte. Non è detto che i gatti li utilizzeranno, ma si tratta comunque di un tentativo da non escludere.

Rimuovere gli ostacoli

I gatti selvatici raggiungono il nostro giardino o si avvicinano al garage e al capanno per gli attrezzi? Facciamo in modo di rimuovere gli oggetti e gli ostacoli che potrebbero risultare problematici e con cui i gatti potrebbero ferirsi. Un altro ostacolo è rappresentato dalla neve. Quando la spaliamo, pensiamo anche ai gatti e ai punti di passaggio che potrebbero essere utili per loro quando andranno alla ricerca di un rifugio.

Controllare l’automobile

Se lasciamo la nostra automobile all’aperto, alcuni gatti potrebbero tentare di utilizzarla come rifugio. Purtroppo questa soluzione per loro potrebbe risultare molto pericolosa se non dovessimo notare la loro presenza. Quindi controlliamo sempre la nostra automobile, soprattutto la zona delle gomme e del cofano, per capire se un gatto stia cercando di ripararsi dal freddo proprio lì.

Acqua e cibo

Possiamo mettere a disposizione dei gatti di strada delle ciotoline con dell’acqua e del cibo in modo che possano trovare qualcosa da bere e da mangiare. Controlliamo di tanto in tanto che l’acqua non si sia congelata e che ci sia ancora del cibo nelle ciotole.

Costruire una porticina per gatti

Se abbiamo a disposizione lo spazio necessario, possiamo costruire una porticina per gatti (gattaiola) vicino ad una porta o a una finestra, per permettere ai gatti che vivono all’aperto di trovare un rifugio al coperto nelle giornate più fredde.

Troverete tante altre curiosità sui gatti, insieme ai consigli per farli vivere più felici, in “Mettici lo zampino”, il nostro nuovo libro dedicato ai progetti fai-da-te per cani e gatti. Potete approfittare dello sconto di lancio del 15% acquistando il libro on line a € 12,66 sul sito web di La Feltrinelli.

Marta Albè

Fonte foto: Visualize

Leggi anche:

GELO: COME PROTEGGERE GLI ANIMALI (DOMESTICI E NON) DAL FREDDO

DAGLI ANIMALI 10 BIZZARRI MODI DI STARE AL CALDO IN INVERNO

COME MANTENERE IL VOSTRO CANE AL CALDO ANCHE D’INVERNO

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook