Le turbine eoliche in disuso si trasformano in un parco giochi (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il mondo delle rinnovabili è in continua evoluzione, per questo molto spesso capita che le turbine eoliche vengano continuamente modernizzate. Cosa farne di quelle in disuso? Trasformarle in arredo urbano.

A Rotterdam, l’amministrazione comunale ha deciso di mettere fine al triste scenario che vedeva finire in discarica le turbine eoliche in disuso. I materiali pur essendo forti e leggeri allo stesso tempo, sono quasi impossibili da riciclare.

Secondo una stima, 500 tonnellate rischiano di finire tra i rifiuti entro il 2020, e oltre 200mila nel 2034. Per questo, risulta quanto mai necessario reinventarsi un modo innovativo per riciclarli.

LEGGI anche: LAMPIONI OFF-GRID: IN SPAGNA SARANNO ALIMENTATI DAL SOLE E DAL VENTO

Un esempio arriva dai Paesi Bassi che sono in testa al cambiamento. Dal 2007 esiste per esempio il parco giochi di Kinderparadijs Meidoorn, costruito con le pale eoliche di vecchie turbine.

Ciò che prima serviva a catturare il vento e trasformalo in energia appare oggi sotto forma di gallerie, torri, ponti, colline, rampe e scivoli dove i bambini giocano e si divertono.

turbina vento rotterdam
turbina vento rotterdam6
Nella piazza pubblica di Willemsplein, nove pale sono invece panchine ergonomiche dove rilassarsi in pausa pranzo. E ci sono tanti altri esempi, secondo il consorzio di innovazione GenVind, facendo così la regione potrebbe sbarazzarsi di oltre 400 pale l’anno.
turbina vento rotterdam2
turbina vento rotterdam3

Inoltre, un team di scienziati dell’Università di Aarhus in Danimarca sta cercando di sviluppare una sostanza chimica che renderà possibile separare i materiali compositi, che è il principale problema che ostacola il riciclo.

L’obiettivo è quello di creare un solvente che può separare il vetro dalle fibre di plastica in modo che ciascuno di essi può essere riciclato individualmente.

LEGGI anche: LA TURBINA SENZA PALE E LOW COST: PRODUCE ENERGIA OSCILLANDO (FOTO)

turbina vento rotterdam5

Un altro team di ricercatori della Washington State University ha poi scoperto che le pale delle turbine, se tagliate in piccoli pezzi possono essere trasformate in nuovi materiali, utili quanto il legno.

Dominella Trunfio

Foto: Denis Guzzo/Flickr

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook