La Redazione di greenMe.it è composta da:

 

Simona Falasca - Direttore Responsabile ed Editoriale

simona-falascaSimona Falasca aka Nausjka, classe 76, una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa dei più disparati settori, dal turismo, alla moda, fino ad approdare in quello che è da sempre il suo preferito: Internet. Scrivere è la sua passione, ma alla penna ha da subito sostituito il mouse: "smanetta" on line sin dagli albori del Web, quando la connessione era a 14.4 bps, Netscape il browser incontrastato e Mirc il suo pane quotidiano. Consegue il tesserino da pubblicista collaborando per una testata di pallavolo, altro suo pallino da oltre vent'anni che può essere fatto tranquillamente risalire al lavaggio del cervello subito con i cartoni animati del suo tempo. Ha lavorato nell'editoria on line non solo come addetta stampa e PR, ma anche come autrice di testi per una web TV di tecnologia. In greenMe.it ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.

 

Marta Albè 

marta_albMarta Albè è nata nel 1983 e vive in provincia di Milano. A quattro anni ha imparato a leggere e scrivere e non si è più fermata, dando vita a numerosi racconti. Si è laureata in Lingue e letterature straniere con una tesi sul ruolo di spazio e ambiente nella narrativa di Doris Lessing. Pratica yoga ormai da qualche anno, è un'appassionata di fotografia naturalistica, s'interessa di ecoletteratura e di cosmesi ecobio. Si diletta a sperimentare piatti sempre nuovi in cucina e custodisce un quaderno straripante di ricette. Il Web è la sua fonte di informazione principale riguardo a tutto ciò che è equo, eco e bio, ed è così che è approdata tra le pagine di greenMe.it dove oltre a scrivere come redattrice fissa ha anche un  blog su orti e agricoltura sostenibile, Radici.

 

Francesca Maria Mancuso

FrancescaMGiornalista pubblicista, Laureata in Lingue e informatica, specializzata in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo e in Letteratura Italiana, Filologia moderna e Linguistica, cerca in ogni modo di dar sfogo alla sua passione: scrivere. Inizia tramite l'università con un'esperienza presso il quotidiano "Italia Sera" per poi approdare alla sua vera passione, il calcio, lavorando presso la redazione de "Il Romanista". Avendo ereditato dalla mamma biologa l'interesse per la natura e la venerazione per la dieta mediterranea, nutre fin da piccola un particolare interesse verso tutto ciò che è Green. Ma non solo...Ama il mare e la sua Sicilia, la pesca e il giardinaggio. E' direttore editoriale di Nextme.it e ha anche un blog, dove approfondisce da appassionata, il suo interesse per il cosmo: è Universo Green.

 

Roberta Ragni

ioMolisana di nascita e romana di adozione, con in tasca una laurea in Mediazione Linguistico Culturale, una in Scienze della Traduzione e un Master in Traduzione Spezializzata, ha intrapreso la strada del giornalismo ambientale, cogliendo in GreenMe.it l'opportunità di mettere al servizio della "causa" la propria professionalità. Ha vinto il premio giornalistico Lidia Giordani 2011, dedicato a giovani croniste impegnate sui temi ambientali. Vegan e amante degli animali, adora cucinare, scrivere e scoprire. E' caporedattore di GreenBiz.it e cura il blog Animal Instinct. Scrive anche su http://robertaragni.wordpress.com/ 

 

 Peppe Croce

peppe croce me

Giornalista pubblicista siciliano, nato a Palermo, sin da giovanissimo subisce il fascino della natura, che vede come un oggetto misterioso da studiare e capire. A insegnargli la complessità, e la fragilità, degli ecosistemi sono state le sue tartarughe. Ad insegnargli la necessità della coerenza e del rigore è stato il suo cane. Oggi questi insegnamenti gli ricordano ogni giorno che nessuna scelta economica o ecologica può essere analizzata fuori dal suo contesto. E che per raggiungere l'obbiettivo della sostenibilità ambientale non è possibile concedersi compromessi o passi indietro.

 

Collaborano e danno il loro prezioso contributo anche:

- Verdiana Amorosi di www.lacucinadiverdiana.it (sezione mangiare)

- Carmela Giambrone di www.equoecoevegan.it

- George Luis di www.linfavitale.com (sezione salute e benessere)

- Vincenzo Petraglia (sezione viaggiare)

- Daniele Pizzo (sezione auto) 

 

 

 

 

 

Commenti   

 
Redazione greenMe.it
0 #6 Redazione greenMe.it 2014-02-25 12:55
Citazione nat:
Ciao ragazzi,
bellissimo sito e meravigliose informazioni... Qualche giorno fa, degli amici che conoscono i miei gusti sul design naturale, mi hanno regalato un pezzo meraviglioso, un iTòch. Come mai non ne avete mai parlato? eppure sembra uno degli oggetti più in che si possa desiderare, concepito come antitecnologia, fatta a mano e del tutto naturale... ciao e grazie

Grazie dei complimenti! Sinceramente non ne abbiamo parlato perché è molto simile ad altri oggetti come iLog e iBamboo di cui avevamo parlato tempo fa...
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
nat
0 #5 nat 2014-02-25 12:48
Ciao ragazzi,
bellissimo sito e meravigliose informazioni... Qualche giorno fa, degli amici che conoscono i miei gusti sul design naturale, mi hanno regalato un pezzo meraviglioso, un iTòch. Come mai non ne avete mai parlato? eppure sembra uno degli oggetti più in che si possa desiderare, concepito come antitecnologia, fatta a mano e del tutto naturale... ciao e grazie
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
emanuela
+1 #4 emanuela 2012-02-17 19:20
“M’illumino di Meno” - Blitz dei ‘Guerrieri della Salute’ a Palazzo Marino

In occasione dell’ottava edizione di ”M’illumino di Meno”, un’intera classe della scuola primaria Istituto Comprensivo Giovanni Pascoli di Milano che ha preso parte al progetto Philips “Guerrieri della Salute”, ha consegnato agli Assessori Pierfrancesco Majorino e Pierfrancesco Maran del Comune di Milano un decalogo con semplici accorgimenti per ridurre il consumo energetico.
I bambini hanno spiegato che spegnendo per un’ora la luce nelle aule di tutte le scuole primarie di Milano, per esempio durante l’ora di ginnastica o durante gli intervalli e le pause pranzo, in un anno si eviterebbe l’emissione di 143 tonnellate di anidride carbonica, per il cui assorbimento sarebbero necessari ben 7.154 alberi (e si potrebbero risparmiare più di 50.000 €). Hanno chiesto che questo provvedimento sia applicato in tutte le scuole primarie di Milano.
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
Monica
0 #3 Monica 2012-02-12 10:24
Ciao a tutti,
leggo spesso questo sito perchè mi piace moltissimo, complimenti!
Volevo un informazione: se nel mio blog dovessi scrivere un post e mettere un link che rimandi a un vostro articolo è lecito?
Grazie,
Monica
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
presacoscienza
0 #2 presacoscienza 2012-02-10 18:19
Ciao a tutti,
faccio parte del blog di Presa Coscienza, potrei avere la mail della redazione per chiedervi alcune informazioni?
grazie
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
andreina de tomassi
+6 #1 andreina de tomassi 2011-08-24 11:07
Che bello leggere le vostre vite! Anche se sono redatte da un'unica mano, raccontano il presente meglio di qualsiasi inchiesta! Io ho 30 anni più di voi, sono una giornalista professionista in pensione, vivo nelle Marche e mi occupo da molti anni di biodiversità sia vegetale che culturale.. Ora mi sono iscritta alla vostra News Letter e vi leggerò con grande piacere! Auguri! Andreina
Citazione | Segnala all'amministratore
 

Cerca

Social

La mia Casa Ecopulita