Namasté: il bellissimo gioco per avvicinare i bambini allo Yoga

namaste

Vi piacerebbe avvicinare, in modo divertente e ludico, i vostri bambini al mondo dello Yoga? Namasté potrebbe essere il gioco che fa per voi.

Lo yoga è adatto anche ai bambini e lo prova il fatto che sempre più scuole e associazioni nel mondo lo propongono come attività anche per i più piccoli con ottimi risultati. Ai corsi e libri a tema, si aggiunge oggi anche un simpatico gioco che introduce i bambini al mondo dello yoga.

Si chiama Namasté ed è stato sviluppato in collaborazione con Lorena Pajalunga, fondatrice e Presidente della Associazione Italiana Yoga per Bambini AIYB. Si compone di 5 diverse modalità di gioco fatte di movimenti semplici e in grado di coinvolgere i bambini sfruttando ben 40 posizioni (Asana) selezionate in quanto alla portata dei più piccoli e illustrate da Lorenzo Terranera.

Ogni carta è una posizione e queste sono divise in due gruppi: le carte verdi che racchiudono le posizioni facili e quelle viola che rappresentano invece le 20 più difficili (in realtà meno facili!). Questa distinzione aiuta l’adulto che guida il gioco a selezionare quelle più adatte in base alla fascia d’età.

Ogni carta riporta il nome originale della posizione in Sanscrito ma niente paura, nelle istruzioni troverete anche la traduzione in italiano. Le informazioni però non finiscono qui: per ogni Asana si descrivono anche l’ispirazione consigliata, tutti i dettagli per eseguirla al meglio e anche cosa si impara praticandola.

Ogni carta appartiene ad una categoria in base all’obiettivo da raggiungere con quella specifica posizione:

  • Concentrazione: il Terzo Occhio – Lo sguardo su un solo punto
  • Energia: il Serpente Kundalini – La forza che si risveglia
  • Flessibilità: il Bamboo – La capacità di adattarsi
  • Stabilità: i Sassi in equilibrio – L’assenza di sforzo
  • Stretching: l’Arco Zen – Si tende ma non si spezza

Oltre al kit di carte, la scatola del gioco contiene due dadi in legno, libro di istruzioni e spiegazioni delle 40 asana e un gong di legno e ottone con martelletto.

namaste carte

Come si gioca

Le modalità di gioco standard sono 5 (qui trovate le regole nel dettaglio):

  • Inventa la tua storia
  • Ricorda la sequenza
  • Componi il quartetto
  • Indovina il nome
  • Supera il maestro

Nulla però vieta poi di adattare il gioco e inventarsi nuove modalità. Si può giocare anche con bambini piccoli (a partire dai 3 anni) ma in questo caso è necessario che un adulto sia il “maestro” o moderatore del gioco. A partire dai 6 anni circa, invece, i bambini potranno giocare anche in autonomia facendo loro stessi, a turno, il moderatore.

Le posizioni vanno eseguite lentamente in base alla flessibilità del singolo bambino. Non bisogna ovviamente forzarli a fare di più, lo scopo del gioco non è quello.

Potete acquistare Namasté nelle giocattolerie ben fornite o online.

Non vi sembra un modo semplice e divertente per far vivere la pratica yoga ai bambini e, perché no, anche ai più grandicelli?

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Coop

Dopo uva, meloni e ciliegie, anche le clementine dicono addio al glifosato

Ecotyre

Da Gomma a Gomma: lo pneumatico verde tutto italiano realizzato con materiali riciclati

Schar

12 ricette senza glutine dall’antipasto al dolce

tuvali
seguici su Facebook