@Smileus/123rf

Meditazione camminata: cos’è e perché dovresti inserirla nella tua routine quotidiana

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Scopri i benefici della meditazione camminata. Ecco come praticare la meditazione camminando per avere maggiore consapevolezza del presente.

La meditazione è una pratica che fa bene sia alla mente sia al corpo. Sì, perché prendersi del tempo per rilassarsi e schiarirsi le idee è importante per una vita equilibrata e per una maggiore serenità.  (Meditare: 10 motivi scientificamente provati per farlo almeno 10 minuti al giorno)

Praticare meditazione significa impegnarsi nella contemplazione o nella riflessione, ma anche praticare esercizi mentali (come concentrarsi sulla respirazione oppure sulla ripetizione di un mantra) allo scopo di raggiungere un livello elevato di consapevolezza spirituale.

Ovviamente, vi sono vari modi per fare pratica; infatti, se preferisci muoverti puoi svolgere la cosiddetta meditazione camminata.

Mentre alcune pratiche richiedono di stare seduti o sdraiati, fare meditazione camminando è un’opportunità per muoversi concentrandosi sul proprio corpo e su come ci si sente. Inoltre, si può svolgere ovunque stando immersi nella natura; infatti, la meditazione camminata è un modo per centrarti mentre fai esercizio. (Leggi anche: Mindfulness: 10 modi per praticare la consapevolezza del momento presente nella vita quotidiana)

Prepararsi per la meditazione camminata

Prima di iniziare il tuo viaggio di meditazione camminata, considera cosa ti piacerebbe ottenere dall’esperienza. 

Ecco alcuni consigli utili:

  • Sii consapevole di dove vuoi camminare
  • Devi sapere per quanto tempo camminerai 
  • Assicurati di essere vestito comodamente per ridurre qualsiasi distrazione
  • Fai un piano per prepararti alla meditazione durante la passeggiata
  • Decidi dove vuoi andare. 

Il consiglio in più è trovare un posto dove ti senti più a tuo agio, un posto tranquillo dove puoi camminare comodamente anche semplicemente avanti e indietro per 10-20 passi. Può essere al chiuso o all’aperto, ma dovrebbe essere un ambiente in cui le distrazioni sono minime. (Leggi anche: Meditazione: il miglior rimedio naturale contro ansia e depressione)

Meditazione camminata come fare

@Ladyfern/Unsplash

Come praticare la meditazione camminata

Dopo aver scelto la tua posizione e impostato le tue intenzioni, è il momento di iniziare a muoverti. Ricorda che non ci sono regole per la meditazione, e si può essere estremamente creativi.

Prima di iniziare a passeggiare, in posizione eretta e con i piedi divaricati alla distanza dei fianchi, lascia che le braccia e le mani appoggino comodamente lungo i fianchi; chiudi gli occhi e prenditi un momento per sentirti radicato e centrato

Avverti la sensazione dei piedi che entrano in contatto con il suolo; quindi, quando sei pronto, apri lentamente gli occhi e inizia a camminare.

Comincia a camminare lentamente lungo il percorso selezionato e rilassati, lascia che la tua camminata sembri naturale. E’ importante acquisire consapevolezza ad ogni passo, e muoversi a un ritmo che ci mantiene più presenti e consapevoli. Quando giungi alla fine del percorso, fermati un momento e centrati, girati lentamente, fermati di nuovo e quando sei pronto, procedi con consapevolezza lungo il percorso al contrario.

Continua questa pratica per 10 minuti o più. Puoi personalizzare questi passaggi come ritieni opportuno, purché ti concentri su un unico punto: la pace interiore. (Leggi anche: Meditazione: 6 buoni motivi per iniziare subito)

I benefici della meditazione camminata

Oltre ai suoi ovvi vantaggi fisici (sappiamo tutti che camminare è un’ottima forma di esercizio) la meditazione camminata può avere molti benefici per la salute. 

L’obiettivo di questa tipologia di pratica è sviluppare e nutrire una consapevolezza corporea, mentre ci si muove. Inoltre, questo tipo di meditazione collega la mente e il corpo al momento presente; i benefici di questa pratica, infatti, includono una mente calma e chiara, maggiore concentrazione e l’essere pienamente presente in ogni momento. 

In questo modo si impara anche a lasciar andare le interazioni negative, acquisire intuizioni e ottenere chiarezza sui prossimi passi da dover affrontare nella vita.

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.
Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Schär

Schär, alla scoperta di un mondo fatto di cereali e qualità

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook