Stop vivisection: da oggi si può firmare online per eliminare la sperimentazione animale nell’UE

Stop Vivisection ora è online. Per aderire alla campagna che dà la possibilità ai cittadini di esprimere il proprio no alla sperimentazione animale e di richiedere all’Unione Europea un percorso scientificamente avanzato, a tutela degli esseri umani e dei diritti degli animali, da oggi si può firmare comodamente da casa. Obiettivo 1 milione di firme entro il 01/11/2013.

Perché dal 1° aprile 2012, infatti, grazie all’iniziativa popolare, con un milione di firme i cittadini europei possono partecipare in prima persona all’attività legislativa dell’Unione Europea. Con questo nuovo strumento la Commissione Europea è obbligata ad analizzare le richieste dei cittadini entro tre mesi dal deposito delle firme necessarie, organizzando un’audizione pubblica del comitato organizzatore e predisponendo in seguito una comunicazione in cui spiega in che maniera intende intervenire.

Oggetto della raccolta firme è una proposta di quadro legislativo volto a eliminare la sperimentazione animale nell’Unione Europea. “Considerando sia i chiari motivi etici che si oppongono alla sperimentazione animale sia le evidenze scientifiche che provano l’assenza di predittività del “modello animale” per una ricerca finalizzata alla salute umana, sollecitiamo la Commissione europea ad abrogare la direttiva 2010/63/UE sulla protezione degli animali utilizzati a fini scientifici e a presentare una nuova proposta che abolisca l’uso della sperimentazione su animali, rendendo nel contempo obbligatorio, per la ricerca biomedica e tossicologica, l’uso di dati specifici per la specie umana”, spiegano i promotori.

Dietro STOP VIVISECTION non vi sono lobby, partiti politici o grandi risorse finanziarie ma solo un gruppo di persone impegnate in maniera volontaria e trasparente, che credono nella partecipazione diretta dei cittadini all’attività legislativa europea, ben oltre la mera protesta. Solo grazie al contributo e all’impegno di ciascun singolo cittadino, associazione e comitato che crede in questa causa sarà possibile, infatti, raggiungere il milione di firme e ottenere il successo della campagna. Per questo è importante firmare, per un mondo in cui le gabbie siano per sempre vuote.

ATTENZIONE: se hai già firmato sui moduli cartacei, non puoi più farlo online (SI PUO’ FIRMARE UNA VOLTA SOLA, su carta oppure online). Ma puoi aiutare a condividere e diffondere l’Iniziativa in tutti i Paesi europei. E’ ovvio: più firme raccoglieremo più sarà importante il peso della richiesta. Non si tratta di una semplice petizione, ma di un’occasione più unica che rara.

Clicca qui per firmare dall’Italia

Per maggiori informazioni, clicca qui

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

corsi pagamento

seguici su facebook