Beagle di Green Hill: 28 aprile, 3 anni dalla liberazione

b2ap3_thumbnail_vivi-sisi.jpg

Eravamo 2.639. Dovevamo finire devocalizzati, avvelenati, ustionati, accecati, affamati, mutilati, resi folli, congelati, decerebrati, sottoposti a scariche elettriche, infettati, anche con virus che normalmente non colpiscono gli animali. Il 65% senza anestesia e il 22% con anestesia solo parziale (FONTE).

Invece abbiamo trovato coccole e amore. Le gabbie sono solo un lontano ricordo. Qualcuno vi ha chiamato criminali. Per noi siete eroi.

Grazie a tutti voi che avete guardato oltre quel filo spinato.

28 aprile 2012, Green Hill, Montichiari (BS). Una delle più importanti liberazioni della storia dell’Italia. Le foto dei cuccioli passati oltre il filo spinato fecero il giro del mondo, rimanendo indelebili nella memoria.

b2ap3_thumbnail_vivi-sissi2.jpg

b2ap3_thumbnail_vivi-sissi3.jpg

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

corsi pagamento

seguici su facebook