Veronica vola alto! La farfalla guerriera con sindrome di Down fa il pieno di medaglie

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tra i tanti atleti italiani in gara agli Special Olympics di Abu Dhabi, Veronica Paccagnella si è fatta notare per la sua grazia e bravura. La campionessa azzurra con sindrome di down ha conquistato molte medaglie e lasciato a bocca aperta pubblico e giudici.

Veronica, originaria della provincia di Padova, ha solo 16 anni ma già una grande determinazione e un buon talento. Grazie a queste doti ad Abu Dhabi è riuscita a conquistare la medaglia d’argento nel volteggio e quella di bronzo in 3 specialità: l’all around, la trave e il corpo libero.

La sindrome di Down non le ha impedito di realizzare i suoi sogni e di dedicarsi a ciò che ama fin da piccola: lo sport. Veronica ha iniziato prima con il nuoto, poi è passata all’atletica leggera e infine due anni fa si è avvicinata alla ginnastica artistica per la quale sembra davvero molto portata.

Tutto è iniziato quando, per caso, è entrata nella palestra della Blukippe di Albignasego dove si allena un team Special Olympics e, dopo una sola lezione, ha capito che quella era la sua vera passione sportiva.

veronica paccagnella

Così la ragazza sintetizza la sua esperienza con la ginnastica artistica

“Prediligo il rapporto ‘uno a uno’, piuttosto che quello di gruppo, ma in questo lo sport e l’esperienza con la mia squadra di ginnastica, lo Special Team di Special Olympics, mi ha aiutato tantissimo: con loro sto bene, non ho difficoltà a stare tutti insieme e mi sento davvero tra amici. Durante gli allenamenti si lavora molto, ma si ride e si scherza insieme e se qualcuno è in difficoltà sono sempre pronta a dare una mano”.

Ma Veronica è anche una guerriera, nel 2004-2005 ha dovuto infatti combattere contro la leucemia mieloide acuta che è riuscita a sconfiggere ma purtroppo nel 2010 un’altra grande e dolorosa sfida della vita l’ha colpita: ha perso il papà.

veronica paccagnella1

Qui potete leggere integralmente la sua storia e adottare questa campionessa grazie alla raccolta fondi “Adotta un campione”. In questo modo è possibile aiutare la sua famiglia a coprire le spese di trasferta dell’atleta che rappresenta il nostro paese agli Special Olympics.

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook