©ANSAFoto

Paralimpiadi Tokyo 2020: la delegazione italiana è la più ampia di sempre. Boom di donne

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non solo Londra: anche il cielo di Tokyo si tinge di azzurro, speriamo con molte medaglie per i nostri atleti, che riempiranno stadi e palazzetti sportivi attrezzati per le Paralimpiadi Tokyo 2020, soprattutto donne, per le quali emerge un vero boom. È la delegazione più ampia di sempre.

113 atleti impegnati in 16 delle 22 discipline previste: atletica leggera, badminton, canoa, canottaggio, ciclismo, equitazione, judo, nuoto, scherma, sitting volley, tennistavolo, sollevamento pesi, taekwondo, tiro a segno, tiro con l’arco, triathlon, con ancora possibilità di partecipazione per l’atleta di badminton e ulteriori aggiustamenti successivi da qui alla partenza per i Giochi.

Il grande risultato, che speriamo sia solo l’inizio, arriva anche in un momento difficile per tutti ma in particolare per chi è già affetto da disabilità, anche gravi. I Giochi, rimandati anche questi al 2021 (dal 24 agosto al 5 settembre), saranno infatti organizzati con mille restrizioni e non di certo nel clima sereno che generalmente accompagna queste manifestazioni.

Sarà un’olimpiade più complessa, le difficoltà sono tante – commenta a questo proposito il presidente del Comitato italiano paralimpico Luca Pancalli – Lo sono per gli olimpici, figuriamoci per atleti con disabilità anche severe. Considerate che alcuni atleti, per via delle loro patologie, non si sono potuti ancora vaccinare.

Ma non molliamo.

È la delegazione più ampia di sempre – continua Pancalli – e per la prima volta le donne, 61, superano il numero degli uomini, 51. Abbiamo già raggiunto un doppio risultato storico.

Gli atleti e le atlete sono determinati a vincere più medaglie di quelle conquistate a Rio, ove pure il nostro Paese ci ha regalato emozioni indimenticabili.

Leggi anche: Paralimpiadi: gli atleti italiani che ci hanno regalato un fiume di emozioni

Con un pensiero ad Alex Zanardi che sta combattendo la sua gara più importante.

Leggi anche: Alex Zanardi: un anno fa l’incidente. Ecco come sta oggi il grande campione, rivela il figlio

Forza Azzurri!

Fonti di riferimento: Ansa

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook