Le cucine plastic free che durano una vita

Tutti i nuovi sport di Tokyo 2020 con cui il CIO vuole affascinare e riavvicinare i giovani alle Olimpiadi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Surf, skateboard e arrampicata si aggiungono all’elenco dei nuovi sport, mentre il baseball e il softball torneranno a far parte del programma olimpico, come a Pechino nel 2008.

La posticipazione causata dalla pandemia non è stata l’unica modifica di Tokyo 2020, il Comitato Olimpico Internazionale ha anche aggiunto 5 sport e 15 nuove discipline al suo programma. Così, in questi giorni all’insegna dello sport, il mondo potrà assistere a ben 339 eventi di 33 diversi sport per un totale di 50 discipline.

Vogliamo portare lo sport ai giovani. Con le numerose opzioni che i giovani hanno, non possiamo aspettarci più che vengano automaticamente da noi. Dobbiamo andare da loro (…) Nel complesso, i cinque sport sono una combinazione innovativa di eventi consolidati ed emergenti, incentrati sui giovani, popolari in Giappone e che si aggiungeranno all’eredità dei Giochi di Tokyo”, ha dichiarato Thomas Bach, presidente del CIO.

Ecco i nuovi sport olimpici e gli atleti che rappresenteranno il tricolore.

Arrampicata

Laura Rogora, Ludovico Fossali e Michael Piccolruaz

Ludovico Fossali, Laura Rogora e Michael Piccolruaz | ©FASI Federazione Arrampicata Sportiva Italiana/Facebook

Arriva come uno sport giovane dominato da atleti europei e asiatici, ma con crescente popolarità in tutto il mondo. Saranno 40 gli scalatori – 20 uomini e 20 donne – che si sfideranno nell’Aomi Urban Sports Park dal 3 al 6 agosto in tre diverse modalità: lead, boulder e speed. Forza, strategia, flessibilità e resistenza saranno fondamentali per l’arrampicata sportiva su parete verticale. Laura Rogora, Ludovico Fossali e Michael Piccolruaz porteranno in alto il nome del nostro Paese.

Surf

surf italia

©Leonardo Fioravanti/Facebook

Richiesto da molti anni, i surfisti di ogni nazione celebreranno finalmente il debutto olimpico di questo sport tra le grandi onde sulla spiaggia di Tsurigasakui, nella costa pacifica del Giappone. Anche qui saranno 40 gli atleti – 20 donne e 20 uomini – che si sfideranno in tre turni e tre serie finali di 30 minuti per un posto sul podio. In ogni serie, i partecipanti dovranno surfare il maggior numero possibile di onde e verranno valutati da zero a dieci per ognuna di esse. Alla fine, solo le migliori due onde conteranno per il punteggio finale. I giudici valuteranno anche la difficoltà, l’innovazione, la varietà, la combinazione e la velocità di ogni partecipante. Sarà Leonardo Fioravanti a volare tra le onde del Pacifico e rappresentare l’Italia.

Skateboard

©Asia Lanzi, Alessandro Mazzara e Ivan Federico / Facebook

Di certo molti dei migliori skateboarder del mondo non sono cresciuti con il sogno olimpico, eppure oggi si ritrovano a gareggiare a Tokyo 2020.  Questo nuovo sport olimpico avrà due categorie: lo street, con un percorso rettilineo simile a quello di una strada con scale, corrimano, cordoli e pendenze; e park, con un tracciato di dislivelli e curve complicate. Le prove si svolgeranno nell’Ariake Urban Sports Park. Non vediamo l’ora di vedere sullo skate Asia Lanzi, Ivan Federico e Alessandro Mazzara che, nonostante si sia fratturato il gomito a pochi giorni dalla gara, stringerà i denti e gareggerà lo stesso.

Karate

©Fijlkam Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali/Facebook

Nato in Giappone, il debutto di questa antica arte marziale diventa un omaggio al paese ospitante. Avrà due discipline: kata e kumite. Il Kata, che significa “forma” o “modello”, è una disciplina individuale, in cui i partecipanti vengono giudicati secondo una serie di movimenti coreografici offensivi e difensivi. Il kumite invece è una disciplina di combattimento che mette faccia a faccia gli atleti in un combattimento di tre minuti. Saranno le azzurre Viviana Bottaro (Kata femminile) e Silvia Semeraro (Kumite femminile, +61 kg), e gli azzurri Mattia Busato (Kata maschile), Luigi Busà (Kumite maschile 75 kg) e Angelo Crescenzo (Kumite maschile 67 kg) a provare a conquistare una medaglia per l’Italia.

Baseball e Softball

squadra softball italiana

©FIBS – Federazione Italiana Baseball Softball/Facebook

Non sono proprio una novità, infatti la loro ultima apparizione è stata a Pechino 2008. Parliamo del Baseball e del Softball che tornano di nuovo ai Giochi Olimpici. Il baseball è uno degli sport più popolari in Giappone e la squadra nazionale è una delle più competitive al mondo. Sarà il mitico stadio di Yokohama, il primo impianto polivalente del paese asiatico, ad ospitare queste competizioni. Le nostre azzurre hanno già cominciato la loro olimpiade, e purtroppo sono state sconfitte dalle statunitensi e dalle australiane. Oggi tornano in campo, per la sfida con le padrone di casa.

Nuove discipline

Con l’obiettivo di aumentare la partecipazione femminile e promuovere l’uguaglianza, sono state aggiunte 15 nuove discipline. Tra queste ci sono i 1500 metri femminili, il 4×100 metri misto nel nuoto, una gara a squadre miste nel tiro con l’arco, la staffetta 4×400 mista nell’atletica, il 3×3 femminile e maschile nel basket e le gare freestyle con la specialità BMX park.

Un caloroso in bocca al lupo a tutte le azzurre e gli azzurri impegnati a Tokyo 2020!

Clicca qui per tenerti aggiornato sugli appuntamenti e i risultati.

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Comunicatrice sociale specializzata in giornalismo ambientale e terzo settore, un master in Comunicazione Ambientale e uno in Innovazione Sociale. In greenMe ha trovato il suo habitat ideale.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook