Federnuoto/Giorgio Scala – DBM

Federica Pellegrini è nella storia: conquistata la 5° finale olimpica, record mai raggiunto da una donna

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una donna, una ragazza che da anni fa sognare gli appassionati del nuoto italiano e internazionale. E a Tokyo la Pellegrini ha già lasciato una traccia imponente. Federica ha appena conquistato la 5° finale olimpica nei 200 stile libero. Ed è record.

Questa notte, al Tokyo Aquatics Centre Federica Pellegrini si è resa protagonista di un’impresa storica, realizzando il sogno nei 200 stile libero. Dalla corsia 8 della seconda semifinale ci ha fatti sognare chiude in 1’56”44 (57″11 ai 100) conquistando la quinta finale olimpica nella stessa disciplina. Ed è subito primato visto che nessuna donna era mai riuscita nell’impresa.

Ha pianto, commossa, visto che in questa gara era condensata tutta la sua carriera.

Non trovo le parole, Adesso sarà puro divertimento. Felice di esserci e di aver coronato un altro sogno.

Dopo la prestazione non del tutto brillante alle eliminatorie, la Pellegrini ha rialzato la testa promettendo un cambio di marcia che a quanto pare c’è stato:

Sfida vinta per la quinta finale olimpica nella stessa disciplina: record mai raggiunto prima da una donna che eguaglia la serie di Michael Phelps nei 200 farfalla, esulta la Federazione.

Federica da record

Ddal 29 luglio 2009 la Pellegrini detiene il record mondiale dei 200 stile libero (1’52″98) e domani 28 luglio potrebbe di nuovo farci sognare, essendo di nuovo tra le otto protagoniste di un’altra finale stellare.

Era l’obiettivo di questa olimpiade più che mai difficile. Ci abbiamo creduto fino alla fine, insieme ad uno staff incredibile, aggiunge. 

Un bellissimo esempio di tenacia, brava!

Fonte di riferimento: Federnuoto

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook