@ Andrea De Martin/123rf

Pratica questa tecnica giapponese 10 minuti al giorno per avere la pancia piatta senza mal di schiena

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Chi non sogna di avere una pancia piatta e un addome scolpito senza grandi sforzi. Può sembrare impossibile ma c’è una tecnica giapponese che promette proprio questo.

A descrivere questa tecnica in un’intervista è il fitness lifestyle coach Keiji Yoshiki, ma in realtà l’esercizio è stato ideato dal medico giapponese Toshiki Fukutsudzi che l’ha pensato principalmente per il trattamento del mal di schiena e per migliorare la postura. Leggi anche: Mal di schiena: il metodo giapponese che promette di eliminare il problema in pochi minuti (VIDEO)

Secondo Keiji, questo esercizio praticato costantemente è utile anche per chi vuole avere una pancia piatta. È necessario però dedicare ogni giorno almeno 10 minuti del proprio tempo alla tecnica.

Si tratta di un esercizio molto semplice, basta seguire alcuni passaggi:

  • Per iniziare c’è bisogno di un asciugamano e di un tappetino
  • Arrotolare l’asciugamano e bloccarlo con uno spago
  • Sdraiati sulla schiena, con le braccia tese sopra la testa. L’asciugamano va posizionato sulla parte bassa della schiena in corrispondenza della zona in cui si trova anteriormente l’ombelico.
  • I mignoli delle mani devono toccarsi tra di loro così come le punte dei piedi, per questo sarà necessario separare leggermente le ginocchia.
  • Rimanere in questa posizione per 5 minuti

metodo giapponese mal di schiena

In questo video potete vedere come praticare al meglio l’esercizio:

Per migliorare l’efficacia dell’esercizio, Keiji consiglia, oltre a praticare i 5 minuti  secondo i passaggi soprariportati, di farne altri 5 al contrario, cioè a pancia in giù ma con le braccia e le gambe nella stessa posizione.

Come sempre però non bisogna aspettarsi miracoli. L’esercizio può essere indubbiamente utile ma da solo non può dare gli ottimi risultati che si otterrebbero unendo insieme sana alimentazione e attività fisica praticata con costanza.

Avvertenze

Sebbene questo esercizio possa essere eseguito generalmente da chiunque, si consiglia di evitarlo in caso di infortunio all’anca o alla schiena. Non è adatto neppure alle persone che hanno difficoltà a sedersi o ad alzarsi agevolmente da terra. 

Anche se si avverte dolore è bene interrompere immediatamente l’esercizio.

Altri due esercizi da fare quotidianamente per la pancia piatta:

Vacuum addominale

Plank laterale

Fonte: El Heraldo

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook