Lo sport è obbligatorio durante le ore di lavoro: chi non accetta può anche andarsene, parola della Svezia

In Svezia sta prendendo piede in diverse aziende l’obbligo per i dipendenti di dedicarsi allo sport durante l’orario di lavoro. Un sistema semplice per ottenere diversi risultati: maggiore salute delle persone, un team più affiatato e un rendimento migliore sul lavoro.

Muoversi e fare sport fa bene al fisico e anche alla salute mentale. La cosa è presa molto sul serio in Svezia dove in azienda i dipendenti sono invitati (e in alcuni casi addirittura obbligati) a fare attività motoria per un’ora a settimana in orario di lavoro. E’ il caso della Björn Borg, società fondata dal noto campione di tennis, che ne ha fatto un vero e proprio punto di forza e che vuole essere coerente con quanto produce e commercializza: ossia abbigliamento sportivo.

Gli uffici dell’azienda svedese e il negozio, infatti, si fermano ogni venerdì per offrire l’opportunità a chi vi lavora di tenersi in forma. Dalle 11 alle 12 tutti gli impiegati devono allenarsi in palestra e la motivazione si legge in un cartello che possono leggere tutti, dipendenti e visitatori:

“Non ci sono scuse. La nostra missione è essere il marchio numero 1 nell’abbigliamento sportivo per persone che vogliono sentirsi attive e attraenti. Quindi chiudiamo l’ufficio e facciamo un’ora di sport insieme. Ci impegniamo con passione verso nuovi e audaci obiettivi, ci sfidiamo a vicenda e siamo chi vogliamo essere”.

Il Ceo della società, Henrik Bunge, è categorico a riguardo, ha infatti dichiarato in un’intervista: “Se vuoi che tutti diano il meglio, è necessario che tutti facciano attività sportiva. E chi non accetta la filosofia aziendale può anche andarsene”. Tra l’altro lui stesso non si tira indietro e ci sono alcuni scatti che lo riprendono mentre si allena insieme ai dipendenti in palestra.

björn borg ceo ginnastica

Foto

Anche altre aziende lo stanno seguendo e, magari senza ancora obbligare, invitano caldamente i propri dipendenti a seguire lezioni di ginnastica, yoga, pilates, ecc. in orario di lavoro. Questo, secondo una ricerca condotta proprio a Stoccolma in Svezia, non solo produce maggiore salute fisica ma ha ottimi effetti anche sulla produttività dei dipendenti e contribuisce a far sì che i colleghi siano più affiatati.

Ma la Svezia in quanto ad attività fisica sta decisamente avanti: circa il 70% delle persone la praticano una volta a settimana e il 51% due o tre volte.

Non vi piacerebbe anche a voi avere la possibilità di staccare dal lavoro facendo un po’ di attività fisica con i colleghi una volta a settimana?

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Sparkasse Green

La banca punta alla sostenibilità ambientale

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook