In questo pub di Londra si può pagare una birra con i km corsi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Pagare una birra con una corsetta. A Londra si è appena aperto il primo locale per runner e sportivi (ma anche per chi non lo è), non a caso chiamato The Runaway, dove è possibile saldare il conto con i chilometri percorsi. Niente soldi, ma una bella passeggiata veloce all’aria aperta in cambio di una pinta.

Situato in Charing Cross Road, questo pub sui generis ha aperto da poco i battenti grazie alla collaborazione di un noto brand di scarpe da corsa, New Balance, in un momento in cui gli inglesi sono intenti a prepararsi alla famosa maratona di Londra, in programma il prossimo 28 aprile.

Come funziona The Runaway

I chilometri corsi vengono accumulati tramite l’app Strava, collegata a una carta di credito digitale che manterrà il conto dei chilometri e li convertirà in bicchieri di birra: per fare un esempio, con 32 km, ad esempio, si ottengono 2 birre in omaggio, con 64 km invece 3.

Siamo entusiasti di aprire il nostro primo pub e non vediamo l’ora di dare il benvenuto ai runner al bar per scambiare i chilometri per pintespiega Samantha Matthews, senior marketing manager di New Balance UK & Ireland. Il pub Runaway porta in vita la nostra gara Everybody’s Race e mira a potenziare i corridori durante le settimane di allenamento, offrendo una fuga e una ricompensa quando necessario e un punto di riferimento per la comunità in corsa per riunirsi e sostenersi a vicenda”.

Evrybody’s Race altro non è che un programma volto a supportare i maratoneti durante gli allenamenti con cui si propongono alla community di runner quattro nuove sfide per favorire il defaticamento fisico e mentale (il cool-down).Tutti gli atleti e amatori potranno prendere parte alle gare e accumulare punti sulle propria carta da spendere al The Runway.

new balance the runaway

Insieme al bar tradizionale, la location ospita anche una palestra e un’area per i pesi dedicata a tutti coloro che desiderano fare un po’ di allenamento extra prima di un paio di drink. Bella idea, non credete?

Leggi anche:

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook